“DANTE AL RITMO DEL XXI SECOLO. RILEGGERE E RITRADURRE DANTE OGGI”: RENÉ DE CECCATTY E FILIPPO LA PORTA ALL’IIC DI BRUXELLES

“DANTE AL RITMO DEL XXI SECOLO. RILEGGERE E RITRADURRE DANTE OGGI”: RENÉ DE CECCATTY E FILIPPO LA PORTA ALL’IIC DI BRUXELLES

BRUXELLES\ aise\ - In occasione della Giornata mondiale dalla poesia, l’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles ospiterà mercoledì prossimo, 21 marzo, alle 19.00 “Dante al ritmo del XXI secolo. Rileggere e ritradurre Dante oggi” con  Renè de Ceccatti e Filippo La Porta.
In questa occasione, due “non specialisti di Dante”, seguendo strade diverse, Ceccatty come traduttore, La Porta come saggista, riproporranno la questione dell’attualità di Dante.
René de Ceccatty svolge da quarant’anni un ruolo fondamentale di mediatore fra Italia e Francia. Autore di numerosissime traduzioni da autori italiani, editore, drammaturgo, romanziere, poeta, ha appena pubblicato la prima biografia di Elsa Morante: Une vie pour la littérature, Tallandier, 2018. Quasi contemporaneamente ha dato alle stampe per le edizioni Points una nuova traduzione integrale della Commedia di Dante in ottonari di cui molto si è parlato e che Carlo Ossola ha recensito favorevolmente.
Filippo La Porta, critico militante, infaticabile esploratore della contemporaneità letteraria italiana, collaboratore di alcuni fra i maggiori quotidiani italiani, ha appena pubblicato da Bompiani Il bene e gli altri. Dante e un’etica per il nuovo millennio in cui tenta una personale rilettura del poema dantesco alla ricerca di risposte agli interrogativi morali del nostro tempo. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi