ESERCITAZIONI IN MARE PER NAVE ESPERO E LA FREGATA TURCA GEDIZ

ESERCITAZIONI IN MARE PER NAVE ESPERO E LA FREGATA TURCA GEDIZ

ROMA\ aise\ - Nei giorni scorsi, nelle acque del Mediterraneo Centrale, nave Espero, impegnata nell'Operazione Mare Sicuro, ha avuto la possibilità di effettuare alcune esercitazioni con la fregata TCG Gediz, appartenente alla classe Gaziantep della Marina Turca.
Durante l’esercitazione, spiega la Marina Militare, sono state condotte una serie di manovre cinematiche, simulazioni di approccio per rifornimento in mare e numerose attività tattiche-procedurali nonché scambi di comunicazioni radio e dati tra le rispettive Centrali Operative di Combattimento.
L’esercitazione ha rappresentato una preziosa occasione per entrambe le navi per migliorare le proprie capacità operative e incrementare il livello di addestramento degli equipaggi, rafforzando il grado di interoperabilità tra assetti di diversa nazionalità appartenenti alla NATO.
La fregata Espero, al comando del capitano di fregata Alberto Fiorentino è un'unità missilistica e anti sommergibile appartenente alla classe Maestrale. Costruita a Riva Trigoso la nave è stata varata il 19 novembre 1983 ed è entrata in servizio il 4 maggio 1985. La nave ha un equipaggio di circa 160 uomini e donne, comprensivo dei team specialistici della Brigata Marina San Marco e della componente aerea della Marina Militare con un elicottero AB212 imbarcato. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi