GARAVINI (PD): BENE LO STOP DELL’EUROPA AL MARCHIO “LA MAFIA SE SIENTA A LA MESA”

GARAVINI (PD): BENE LO STOP DELL’EUROPA AL MARCHIO “LA MAFIA SE SIENTA A LA MESA”

ROMA\ aise\ - “Con l’annullamento del marchio “La Mafia se sienta a la mesa” (‘La Mafia si siede a tavola’) da parte del Tribunale dell’Unione europea a Lussemburgo arriva un segnale importante dall’Europa. Un “No” alla criminalità organizzata e a chi banalizza in modo irresponsabile e speculativo i gravi reati commessi dalle mafie in Italia e nel mondo”. È quanto dichiara Laura Garavini, neo eletta Senatrice del PD, che nella scorsa legislatura come membro della Commissione Antimafia si è fatta promotrice di misure contro la catena spagnola.
“Per gli italiani in Spagna ed in Europa – commenta la senatrice – questa sentenza è motivo di soddisfazione. Troppo spesso ci troviamo a dover assistere alla pericolosa romanticizzazione del fenomeno delle mafie da parte di numerosi soggetti. Il caso della catena di ristorazione spagnola gridava vendetta: non solo era una vera offesa all’immagine del nostro Paese nel mondo, ma contribuiva ad una pericolosa sottovalutazione del fenomeno mafioso ed in più era anche uno schiaffo a tutte le vittime di mafia”.
“Ecco perchè – spiega Garavini – come Commissione Antimafia avevamo denunciato questo marchio, chiedendone l’abolizione, facendo nostre le preoccupazioni espresse dalla comunità italiana, in Spagna ed in Europa. È molto positivo che il Tribunale dell’Unione europea abbia accolto le nostre denunce, dichiarando il marchio spagnolo contrario all‘ordine pubblico”.
“Apprezzo e ringrazio le nostre comunità all’estero, come ad esempio il Comites di Madrid, che, in modo affatto scontato, si attivano contro le mafie”, conclude Garavini. “Portavoci del valore tutto italiano della legalità e dell’antimafia, possono essere di grande aiuto nello sconfiggere pregiudizi e stereotipi”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi