GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA DISCRIMINAZIONE RAZZIALE: L’IMPEGNO DELLA FARNESINA

GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA DISCRIMINAZIONE RAZZIALE: L’IMPEGNO DELLA FARNESINA

ROMA\ aise\ - "L’Italia è impegnata a livello internazionale nella lotta contro ogni forma di razzismo, xenofobia e intolleranza". È quanto sottolinea oggi, 21 marzo, la Farnesina in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale, istituita dalle Nazioni Unite nel 1966.
"Continuano a registrarsi nel mondo e in Europa episodi di discriminazione razziale che rappresentano una minaccia grave per il godimento dei diritti e delle libertà fondamentali da parte di tutti", osserva il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. "Questi episodi minano altresì la coesistenza pacifica all’interno delle società in cui si manifestano e richiedono sforzi maggiori da parte della Comunità internazionale per contrastarli e prevenirli".
"Nella Giornata internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale", prosegue la nota, "l’Italia ribadisce il proprio impegno a livello internazionale, basato sul sostegno convinto e sulla promozione della più ampia adesione alla Convenzione internazionale sull’eliminazione di ogni forma di discriminazione razziale, ratificata dal nostro Paese nel 1976".
"La lotta a tutte le forme di discriminazione, inclusa quella razziale, rimane centrale nell’azione internazionale dell’Italia in materia di diritti umani, sia nelle sedi multilaterali come ONU, UE, Consiglio d’Europa e OSCE, sia nei rapporti bilaterali", ricorda la nota della Farnesina. "Rappresenta inoltre", conclude, "una priorità anche nel quadro della candidatura italiana al Consiglio Diritti Umani delle Nazioni Unite per il biennio 2019-2021". (aise) 

Newsletter
Archivi