“HUMAN RIGHTS IN THE CONTEMPORARY WORLD: ACHIEVEMENTS, OMISSIONS, NEGATIONS”: CONFERENZA INTERNAZIONALE ALLA GREGORIANA DI ROMA

“HUMAN RIGHTS IN THE CONTEMPORARY WORLD: ACHIEVEMENTS, OMISSIONS, NEGATIONS”: CONFERENZA INTERNAZIONALE ALLA GREGORIANA DI ROMA

ROMA\ aise\ - In occasione del 70° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo e del 25° anniversario della Dichiarazione di Vienna e Programma d’Azione, la Pontificia Università Gregoriana di Roma ospiterà il 10 e 11 dicembre la Conferenza internazionale “Human Rights in the Contemporary World: Achievements, Omissions, Negations”.
Organizzato dal Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale e dalla Pontificia Università Gregoriana, il convegno si pone l’obiettivo di approfondire il tema della tutela dei diritti umani alla luce delle disparità ancora presenti in molte parti del mondo, nonché degli sviluppi della globalizzazione nella società moderna, declinandolo secondo le diverse sfide in ambito teorico e pratico.
Sessioni speciali di approfondimento saranno dedicate a: il diritto alla vita secondo un approccio integrale dello sviluppo della persona; la cura della pastorale carceraria per la promozione dei diritti umani; il contrasto alle diverse forme contemporanee di schiavitù; l’impegno della Chiesa contro le sparizioni forzate di esseri umani; i diritti politici della persona per la crescita della democrazia.
Nel corso dei due giorni di convegno, dopo l’apertura affidata a Padre Jacquineau Azétsop, S.J., Preside della Facoltà di Scienze Sociali della Pontificia Università Gregoriana e al discorso di saluto del Cardinale Peter K.A. Turkson, Prefetto del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale.
Interverranno, tra gli altri, Alfonso De Sadas, Segretariato della Divisione per la cooperazione intergovernativa in materia di diritti dell’uomo del Consiglio d’Europa; Emmanuel Decaux, Università di Parigi Panthéon-Assas; Mauro Palma, Garante nazionale italiano dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale; Suela Janina, Presidente del Comitato delle Nazioni Unite contro le sparizioni forzate; José Casanova, Georgetown University; e Bruno Marie Duffé, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi