IL COMITES DI MADRID RICORDA LILIANA MARIOTTINI: ATTIVA RAPPRESENTATE DELLA COMUNITÀ ITALIANA IN SPAGNA

IL COMITES DI MADRID RICORDA LILIANA MARIOTTINI: ATTIVA RAPPRESENTATE DELLA COMUNITÀ ITALIANA IN SPAGNA

MADRID\ aise\ - Il 16 marzo scorso è venuta a mancare Liliana Mariottini, originaria della Ciociaria, arrivata in Spagna insieme al marito oltre 40 anni fa, un'attiva rappresentante della comunità italiana in Spagna, eletta fin dal 1986, anno della prima elezione dei Comitati dell'Emigrazione Italiana e socia e collaboratrice attiva della Società Italiana di Beneficenza di Madrid.
Il Comites di Madrid ricorda questi ultimi anni di lavoro congiunto e di partecipazione nelle attività del Consiglio con grande commozione. Con la scomparsa di Liliana Mariottini, dichiara il Comites, “viene a mancare una persona speciale, una vera italiana all’estero che ha dedicato gran parte della sua vita agli altri e al bene della comunità italiana. Liliana, rimarrai nei nostri cuori ed esempio di vita per tutti noi”.
Il Comites di Madrid porge le più sentite condoglianze ai figli Daniela e Andrea e al resto dei familiari di Liliana.
Il presidente del Comites, Pietro Mariani, ricorda di aver “conosciuto Liliana in occasione delle elezioni del Comites del 2004, dove mi presentavo per la prima volta. Eravamo nella stessa lista e facemmo, insieme ad altri due candidati, la campagna elettorale. Fu un successo. Liliana era allora molto più conosciuta di noi ancora alla prima esperienza elettorale, e ci portò alla elezione. Non lo dimenticherò mai”.
“Negli anni successivi”, prosegue Mariani, “era sempre in prima fila nel Comites quando serviva un impegno personale per realizzare le attività a favore della comunità. Non diceva mai di no a nulla. Con gli anni anche suo marito, Giorgio Amadio, scomparso nel 2014, divenne mio amico e quindi tutta la famiglia con i figli Daniela e Andrea e poi i nipoti. Una amicizia bella, sana e costruttiva”.
Lo stesso Mariani propose a Liliana di partecipare alla lista da lui capitanata alle ultime elezioni dei Comites del 2015. “Accettò di buon grado”, ricorda, “e fu la più votata, dimostrando anche in quella occasione l’affetto che tanti italiani residenti a Madrid nutrivano per lei, premiandola ancora una volta per la sua disponibilità, semplice e solidaria con tutti”.
“Negli ultimi anni non ha mai smesso di manifestare rispetto per le decisioni della maggioranza e non si è mai tirata indietro per ciò che le veniva richiesto di realizzare. Anzi”, sottolinea il presidente del Comites, “si offriva spontaneamente sempre per trovare soluzioni, partecipando attivamente a tutte le iniziative, inclusi viaggi lunghi e intensi per visitare la Comunità Italiana residente in altre città”.
“Ho un bellissimo ricordo recente dell’ultimo evento del dicembre 2017 in occasione della Consegna dei Premi alla Italianità”, conclude Mariani. “Lei si è ancora una volta superata, collaborando instancabilmente alla perfetta riuscita della manifestazione. Grazie di tutto, Liliana” (aise). 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi