IL DICEMBRE INTENSO DEL CONSOLATO GENERALE A PARIGI

IL DICEMBRE INTENSO DEL CONSOLATO GENERALE A PARIGI

PARIGI\ aise\ - Tra gli eventi di dicembre dedicati alle giovani generazioni, il Consolato Generale d’Italia a Parigi ha ospitato lunedì 3 dicembre la cerimonia di consegna dei diplomi del doppio titolo di laurea specialistica in giurisprudenza dell’Università degli Studi di Firenze e dell'Università Panthéon-Sorbonne di Parigi.
A 18 anni dalla sua prima edizione, si tratta di uno dei programmi di collaborazione accademica bilaterale più antichi d’Europa. Nel suo discorso di congratulazioni ai diplomati, la Console Generale ha ricordato come queste esperienze siano fortemente incoraggiate dal Consolato, non solo per la formazione d’eccellenza offerta, internazionalizzata, multiculturale e aperta a una dimensione europea, ma anche in quanto strumento privilegiato che concorre al superamento del concetto della “fuga” a beneficio di quello della libera circolazione dei cervelli tra i due Paesi.
Mercoledì 12 dicembre è stata poi la volta dei liceali della rete scolastica italiana della circoscrizione consolare di Parigi. I ragazzi dell’ultimo anno del liceo italiano Leonardo da Vinci sono stati chiamati in Consolato a riferire sulla loro esperienza di “stage di osservazione” organizzati l’anno scorso grazie alla collaborazione di un gruppo di imprese italiane o a dirigenza italiana, i cui rappresentanti sono stati invitati all’incontro di restituzione. Ascoltare i liceali esprimersi in maniera molto positiva sulla loro esperienza è stato per tutti fonte di grande soddisfazione. Nel suo discorso, la Console Generale ha ringraziato le imprese per la loro collaborazione, e si è complimentata con i ragazzi e con il Preside Alaimo, presente all’evento, per l’eccezionale preparazione, spigliatezza e proprietà di linguaggio dimostrate dagli alunni nell’esposizione. Partiranno a breve, anche grazie alla collaborazione del Comites che ha inserito nell’ambito del Programma “Coordinamento Nuova Mobilità” il progetto, sia la seconda annualità, sia anche il suo allargamento alle sezioni italiane dei licei internazionali Honoré de Balzac e Saint Germain-en-Laye e, successivamente, anche ai licei francesi che offrono l’ESABAC (doppio diploma di maturità italiano e francese).
Negli stessi giorni, la Console Generale ha partecipato alla cerimonia svoltasi all’Istituto di eccellenza Pasteur per assistere alla premiazione dei dottorandi, tra cui l’italiana Veronica Negro. Alcuni giorni prima, gli italiani Francesco Gatto e Francesca Santoro avevano ricevuto il premio Innovators35 del MIT per le loro scoperte in campo medico. Il Consolato segue con soddisfazione il dinamismo della bella comunità di ricercatori italiani della Circoscrizione, che rappresentano nel settore la prima nazionalità straniera in Francia.
Infine, la VI edizione della giornata di orientamento, prevista in Consolato sabato 8 dicembre 2018 e annullata per motivi di sicurezza a causa delle manifestazioni dei “gilets jaunes”, è stata riprogrammata per sabato 9 febbraio 2019. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi