IL NUOVO COMITATO ESECUTIVO ABM CONSEGNA UNA TARGA RICORDO A UMBERTO CREMA

IL NUOVO COMITATO ESECUTIVO ABM CONSEGNA UNA TARGA RICORDO A UMBERTO CREMA

BELLUNO\ aise\ - Cent’anni e non sentirli. È proprio il caso di Umberto Crema, storico dirigente dell’Associazione Bellunesi nel Mondo, che il mese scorso ha raggiunto il secolo di vita. Per celebrare questo importante traguardo il presidente Abm Oscar De Bona ha voluto invitare Umberto Crema in occasione della prima riunione del rinnovato Comitato esecutivo, tenutasi giovedì 25 giugno presso la sede in via Cavour a Belluno.
“Sono davvero felice di questo invito e di questo riconoscimento”: il commento di un emozionato Crema, che fu uno dei primi dirigenti dell’Associazione Bellunesi nel Mondo, costituitasi nel gennaio del 1966. “Assieme all’amico Renato De Fanti ho intrapreso ben 22 viaggi in tutto il mondo - il racconto di Crema - per incontrare i nostri bellunesi. Questo era l’obiettivo dell’allora Associazione Emigranti Bellunesi: cercare i nostri conterranei presenti all’estero e fare rete, costituendo le Famiglie”.
Presente all’incontro anche Patrizio De Martin, storico direttore Abm: “dobbiamo essere riconoscenti a Umberto - il suo commento - perché è grazie a lui se siamo stati ospiti, per oltre vent’anni, presso la Camera di Commercio di Belluno, in un ambiente consono alle nostre molteplici attività”.
Crema ha ricoperto diverse cariche all’interno dell’Associazione Bellunesi nel Mondo e il suo impegno è durato per un trentennio. Un centenario da ammirare e vera memoria storica dell’Abm, anche per il fatto che possiede una lucidità davvero invidiabile.
Sulla targa che il presidente De Bona gli ha consegnato è presente la seguente frase: “Al commendatore Umberto Crema nel compimento dei suoi 100 anni l’Associazione Bellunesi nel Mondo riconoscente per il suo impegno e dedizione offerti in qualità di dirigente”. (aise) 

Newsletter
Archivi