IL PREMIER CONTE DA DOMANI IN INDIA

IL PREMIER CONTE DA DOMANI IN INDIA

ROMA\ aise\ - Domani, 30 ottobre, il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, sarà in visita a Nuova Delhi, dove oggi è iniziato la 24esima edizione dell’Italy Technology Summit 2018.
Nell’agenda del premier l’incontro all’Hyderabad house con il Primo Ministro indiano, Narendra Modi e un incontro con una rappresentanza di imprenditori italiani e indiani presso il Taj Palace hotel.
Quindi, il Presidente del Consiglio interverrà al Tech Summit, piattaforma bilaterale di alto profilo per la creazione di partnership industriali e scientifiche.
L’Italia è il Paese partner di questa edizione, che rappresenta una grande opportunità per le imprese italiane che abbiano interesse ad investire in India. Ad organizzare la delegazione industriale italiana all’evento, sotto l’egida del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, è Confindustria, in collaborazione con ICE. Per l’India l’organizzazione è del Department of Science and Technology (DST) e della Confederation of Indian Industry CII.
La due giorni indiana rappresenta un’importante occasione per approfondire le opportunità di cooperazione industriale e scientifica per le imprese italiane con una spiccata propensione alla collaborazione ad alto valore aggiunto nei settori delle tecnologie ambientali, dell’energia, delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, ma anche aerospaziale, medicale, cultural&heritage. Un approfondimento sarà altresì dedicato al tema dell’alta formazione e della formazione congiunta.
Con una crescita annuale del PIL del 6,7% nel 2017 e previsioni del +7,6% per il 2018, quella indiana costituisce l’economia a più rapida espansione su scala globale con un clima sempre più favorevole agli investitori esteri e spazi sempre più ampi per molte nostre produzioni di eccellenza.
Tra i numerosi programmi messi in campo dall’esecutivo indiano per dar seguito a questi obiettivi, si annoverano l’iniziativa “Digital India” –programma complessivo di investimenti che mira a dotare il Paese di infrastrutture digitali con interventi per €15 miliardi – e il programma “Smart Cities”, che punta, invece, a promuovere l’IOT ed i sistemi intelligenti di trasporto e di distribuzione con soluzioni tecnologiche in 100 città nei prossimi anni.
Anche nei settori delle biotecnologie e della genomica, il Governo ha autorizzato prove sul campo per le colture geneticamente modificate e sono attesi ulteriori interventi in questo ambito in futuro. Maggiori investimenti si prospettano anche nel settore delle energie rinnovabili e dell’aerospace.
A rappresentare il Governo italiano nella prima giornata del Summit è stato il sottosegretario allo sviluppo economico Michele Geraci. (aise)

Newsletter
Archivi