IL SOTTOSEGRETARIO MERLO RICEVE IL PRESIDENTE DEL BANCO CENTRAL DI CUBA CASTRILLÒN

IL SOTTOSEGRETARIO MERLO RICEVE IL PRESIDENTE DEL BANCO CENTRAL DI CUBA CASTRILLÒN

ROMA\ aise\ - Il sottosegretario agli Affari Esteri, Ricardo Merlo, ha ricevuto oggi alla Farnesina Irma Martinez Castrillòn, ministra e presidente del Banco Central di Cuba. "Lavoriamo per rafforzare le relazioni economiche, commerciali, culturali tra Italia e Cuba", ha sottolineato il senatore Merlo, a conclusione del colloquio.
Cuba è interessata a rafforzare le relazioni con l’Italia, ha evidenziato la presidente Martinez Castrillòn, con l’obiettivo di chiudere accordi commerciali fruttuosi per entrambi i Paesi.
"Sono molti gli imprenditori italiani che vorrebbero capire quali possibilità ci sono in terra cubana a livello di investimenti nel settore del turismo e delle costruzioni, per esempio", ha aggiunto il sottosegretario Merlo.
"Cuba, Paese con una situazione politica ormai stabile, interessa molto all’Italia", ha proseguito l’esponente del governo, "sono alte le nostre aspettative: vogliamo partecipare al processo di sviluppo che Cuba vivrà da qui ai prossimi dieci, venti, trent’anni".
Tra i vari incontri del sottosegretario al Ministero anche quello con il prossimo ambasciatore d’Italia a Panama, Massimo Ambrosetti. Con il diplomatico il senatore ha parlato della necessità di migliorare i servizi consolari per i nostri connazionali, "che quando entrano in un consolato o in un’ambasciata devono sentirsi come a casa propria e poter ricevere i servizi a cui hanno diritto come cittadini italiani", ha sottolineato Merlo.
Il sottosegretario ha quindi ricevuto nel proprio ufficio il collega Guglielmo Picchi, con il quale ha affrontato l’argomento scuole italiane nel mondo, oltre ad altri temi di particolare interesse per i nostri connazionali residenti oltre confine.
Poi breve riunione con Marco Montecchi, presidente della Camera di Commercio di Sofia, rappresentante area Europa e membro del cda di Assocamerestero. "La rete delle Camere di commercio italiane nel mondo è uno strumento fondamentale per l’internazionalizzazione soprattutto delle nostre piccole e medie imprese", ha osservato il sottosegretario Merlo, parlando di "uno strumento che, come ho avuto già modo di dire all’incontro mondiale dei Segretari Generali delle Camere, va rafforzato e su cui è necessario investire di più".
Nel pomeriggio Merlo, in qualità di presidente del Movimento Associativo Italiani all’Estero ha ricevuto anche Anna Mastrogiacomo, coordinatrice del MAIE Europa. Tra i temi sul tavolo, il prossimo congresso del MAIE Europa che probabilmente si terrà entro la fine di quest’anno. "Il nostro obiettivo è quello di rafforzare il Movimento in tutto il mondo e nel Vecchio Continente in particolare", ha spiegato Merlo durante l’incontro, "anche in vista delle Europee 2019". (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi