IN ARRIVO I PRIMI 100 CONTRATTISTI AI CONSOLATI – DI LUCA DESSI

IN ARRIVO I PRIMI 100 CONTRATTISTI AI CONSOLATI – di Luca Dessi

ROMA\ aise\ - "Continua il cambiamento nato con l’attuale esecutivo anche per quanto riguarda gli italiani nel mondo, fino all’altro giorno considerati sempre l’ultima ruota del carro". È quanto scrive Luca Dessi in un articolo pubblicato dal portale "ItaliaChiamaItalia".
"Anche per gli italiani all’estero il cambiamento è in corso. Dopo anni di tagli e di smantellamento della rete consolare", si legge nell’articolo, "sono in arrivo cento contrattisti nelle diverse sedi diplomatiche italiane nel mondo. Personale che renderà più agile il lavoro della rete consolare e che nelle sedi in cui arriverà porterà una boccata di ossigeno.
I cento contrattisti verranno così distribuiti: 20 in America del Sud, 6 in America del Nord, 17 in Asia e Oceania, 12 in Africa e 45 in Europa. Questa squadra di persone garantirà che le pratiche siano evase nei tempi adeguati.
In particolare, ecco i numeri per il Vecchio Continente: Regno Unito 16, Russia 6, Spagna 3, Svizzera 3, Turchia 3, Francia 2, Paesi Bassi 1, Bulgaria 1, Belgio 3, Austria 1, Ucraina 1, Serbia 1, Germania 1, Finlandia 1, Malta 1, Svezia 1.
La distribuzione in Sud America: Argentina 6, Brasile 3, Venezuela 7, Colombia 2, Ecuador 1, Cile 1.
America del Nord: Stati Uniti 4, Messico 2.
Asia e Oceania: Azerbajan 1, Emirati Arabi 2, Cina 4, Pakistan 2, Indonesia 2, Giappone 2, Uzbekistan 1, Giordania 1, Libano 1, Australia 1.
Africa: Etiopia 3, Guinea 2, Costa D’Avorio, Zimbabwe 1, Niger 1, Kenya 1, Marocco 1, Sud Africa 1, Libia 1.
Si tratta solo della prima "sfornata"; in una seconda ne arriveranno molti altri e saranno inviati a ricoprire altrettanti posti negli uffici per fare in modo che i servizi consolari nelle sedi con maggiori criticità migliorino considerevolmente". (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi