IN GERMANIA LETTURA-MARATONA DEDICATA A GIOVANNI BOCCACCIO

IN GERMANIA LETTURA-MARATONA DEDICATA A GIOVANNI BOCCACCIO

DORTMUND\ aise\ - Personaggi dello spettacolo o rappresentanti politici e istituzionali, giornalisti, medici, insegnanti o semplici studenti: decine e decine di cittadini di ogni ceto ed età leggeranno quasi simultaneamente il 1° marzo, in circa 30 città tedesche, le più note novelle del Decamerone. Si tratta di una lettura-maratona con la quale la Germania rende omaggio quest’anno a Giovanni Boccaccio, uno dei più grandi scrittori italiani.
Considerato come un precursore dell’umanesimo, Giovanni Boccaccio ha influenzato profondamente la prosa e la cultura di altri Paesi europei. Queste straordinarie manifestazioni simultanee vengono promosse e organizzate annualmente dalla VDIG - Vereinigung Deutsch-Italienischer KulturGesellschaften (Federazione delle associazioni italo-tedesche in Germania), radicata da più di 60 anni su tutto il territorio tedesco.
Con Giovanni Boccaccio, la lettura-maratona, dedicata ai più significativi autori italiani, è giunta quest’anno alla sua quarta edizione. Questa del 1° marzo fa seguito alla riuscitissima manifestazione analoga dedicata l’anno scorso ad Umberto Eco e a quelle svoltesi negli anni 2015 e 2016 dedicate a Dante e a Goethe, sempre grazie all’iniziativa della VDIG.
Sarà il primo sindaco di Colonia, la signora Elfi Scho-Antwerpes, ad aprire, proprio con la lettura di una novella di Boccaccio, la manifestazione inaugurale che si terrà l’1 marzo alle ore 18.30 presso l’Istituto Italiano di Cultura della metropoli renana. L’evento si avvale infatti del patrocinio dell’Ambasciata italiana a Berlino e del Consolato Generale d’Italia a Colonia, il cui titolare Pierluigi Ferraro parteciperà attivamente, insieme alla direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura Maria Mazza, alla lettura delle novelle di Boccaccio.
Anche in altre città personaggi di spicco parteciperanno alla lettura-maratona dedicata a Boccaccio: a Düsseldorf leggerà il sindaco cittadino Thomas Geisel e a Berlino Peter Brockmeier che ha ritradotto recentemente il Decamerone per le edizioni Reclam. A Potsdam, a declamare Boccaccio sarà, tra gli altri, l’attrice Andrea Brose.
La lettura-maratona è la prima manifestazione importante nel quadro della "Sprachoffensive Italienisch / offensiva lingua italiana", abbreviata con l’acronimo "oli", promossa sempre dalla VDIG (Federazione delle associazioni italo-tedesche in Germania) con l’intento di promuovere maggiormente l’interesse per la lingua italiana in questo Paese. Il punto di partenza di "oli" è stata un’inchiesta sulle attività linguistiche delle varie associazioni italo-tedesche, appartenenti alla VDIG, che raccogliesse opinioni e fornisse il quadro attuale della situazione. Su questa base la VDIG si propone di costruire una rete di partner e di interlocutori per promuovere manifestazioni atte a motivare sempre più giovani e adulti ad apprendere la lingua italiana. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi