ITALIA – CUBA: APPROVATI A L’AVANA I PROGETTI PER LA SICUREZZA DEL MALECON E LA DIFESA DEL CLIMA

ITALIA – CUBA: APPROVATI A L’AVANA I PROGETTI PER LA SICUREZZA DEL MALECON E LA DIFESA DEL CLIMA

 L’AVANA\ aise\ - Si è tenuta a L’Avana il 31 gennaio scorso, la seconda riunione del Comitato Congiunto relativo al Programma di Cooperazione ambientale tra il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM) italiano e il Ministero per la Scienza, la Tecnologia e l’Ambiente (CITMA) di Cuba.
Qui, il Vice Ministro cubano, José Fidel Santana Núñez, e il Direttore Generale del Ministero italiano, Francesco La Camera, hanno approvato progetti prioritari per Cuba derivanti dal Piano Nazionale “Tarea Vida” che delinea la strategia per la lotta al Cambiamento Climatico.
Fidel e La Camera, inoltre, hanno deciso di realizzare uno studio di fattibilità sulla difesa del Malecon, soggetto a seri fenomeni di erosione dovuto ai cicloni. Una tematica – è stato ribadito nell’incontro – che rappresenta una priorità per il Governo cubano.
Inoltre, Italia e Cuba hanno approvato due progetti congiunti dedicati al monitoraggio dell’ambiente marino: lo studio sul potenziale energetico fornito dal mare e la raccolta dei dati satellitari per il controllo dell’inquinamento marino.
Infine, si è svolto il Forum sulle energie rinnovabili, organizzato dal Ministero dell’Energie e delle Miniere di Cuba e dall’Unione Europea. Tale occasione ha offerto la possibilità di individuare modalità di collaborazione congiunta e di attivare sinergie nei rispettivi programmi ambientali insieme al Governo cubano. (aise)

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi