LA EUROPEAN UNION YOUTH ORCHESTRA AL FERRARA BUSKERS FESTIVAL

LA EUROPEAN UNION YOUTH ORCHESTRA AL FERRARA BUSKERS FESTIVAL

FERRARA\ aise\ - Domani, a partire dalle 22, i musicisti di una delle orchestre sinfoniche più importanti nel mondo si esibiranno tra i buskers della 31esima Rassegna Internazionale del Musicista di Strada.
Si tratta della European Union Youth Orchestra (EUYO) , formata dai più talentuosi giovani musicisti degli Stati membri dell’Unione Europea.
Alcuni dei membri di questa prestigiosa istituzione diventeranno “buskers” per una sera tra le strade del centro storico estense, , dopo aver suonato con l’orchestra al completo - formata da 120 musicisti e dal direttore Gianandrea Noseda, tra i più richiesti del panorama internazionale - durante il concerto “Omaggio a Bernstein” che si svolgerà al Teatro Comunale Claudio Abbado alle 19.30.
La European Union Youth Orchestra (EUYO) ha visto la sua residenza formativa primaverile a Ferrara, un’esperienza che si ripeterà fino al 2020. In estate ha svolto una serie di attività alla residenza di Grafenegg, in Austria.
Il concerto al Teatro Comunale ferrarese rappresenta la conclusione della tourneé europea estiva. “Abbiamo colto l’occasione di prolungare l’attività estiva della European Union Youth Orchestra – spiega Dario Favretti, Direttore di Ferrara Musica, che organizza una delle principali stagioni concertistiche italiane – con un concerto di anteprima della nuova stagione 2018-2019 nell’ambito del Ferrara Buskers Festival. Sono diversi i buskers che si esibiscono con musica classica, così anche i componenti dell’Orchestra saranno in strada con brani classici e di musica popolare. Abbiamo già riscontri positivi in merito alle prenotazioni per il concerto in Teatro e c’è curiosità per l’iniziativa all’aperto”.
Il programma del concerto al Teatro Comunale inizierà con il Divertimento per orchestra di Leonard Bernstein, per celebrarne il centenario della nascita. Un brano che presenta una gamma esuberante di stili, dalla musica popolare americana a diversi pezzi sinfonici. Il pianista coreano Seong-Jin Cho, premio Chopin 2015, affiancherà la formazione giovanile europea nell'interpretazione del Concerto n. 2 di Chopin, un'opera dai toni eleganti e malinconici, che lasciano prevedere la personalità musicale del compositore. A concludere la serata, la Quinta Sinfonia di Tchaikovskij. La European Union Youth Orchestra, esempio del motto europeo “uniti nella diversità”, che rispecchia anche lo spirito multiculturale e multi-sonoro del Ferrara Buskers Festival, è stata definita dal presidente della Commissione UE Jean-Claude Juncker come "il miglior ambasciatore possibile per l'Unione europea". Dalla sua formazione, nel 1976, ha fornito un ponte eccezionale tra le scuole di musica e il mondo della musica professionale per generazioni di musicisti. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con Ferrara Musica e Teatro Comunale Claudio Abbado. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi