LA STORIA DELL'ORFANOTROFIO ISRAELITICO ITALIANO "PITIGLIANI" ALL’IIC DI TEL AVIV

LA STORIA DELL

TEL AVIV\ aise\ - "Una Storia nel Secolo Breve. L'Orfanotrofio israelitico italiano Giuseppe e Violante Pitigliani. Roma 1902-1972" è il titolo del libro di Angelina Procaccia, Sandra Terracina e Ambra Tedeschi, a cura di Micaela Procaccia, che sarà presentato martedì 13 febbraio, alle ore 18.30, all’Istituto Italiano di Cultura di Tel Aviv.
Interverranno alla presentazione, che si svolgerà in lingua italiana, Micaela Procaccia, che è dirigente degli Archivi di Stato del MiBACT, e una delle autrici, Ambra Tedeschi, dal 1997 direttrice del Centro Ebraico Italiano "Il Pitigliani". Presenta Daniela Vaturi.
Le vicende dell’Orfanotrofio israelitico italiano sono ricostruite in questo libro attraverso fonti orali, documentarie e a stampa, dalla sua fondazione nel 1902 fino al 1972. Intitolato nel 1930 a Giuseppe e Violante Pitigliani, è una delle istituzioni più longeve dell’ebraismo italiano post-unitario, che, attraverso mutamenti politici e sociali, ha svolto e continua a svolgere tutt’oggi la sua missione di assistenza all’infanzia. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi