L’ARTE IN CUCINA: IL LEGAME TRA CIBO E ARTE, CHEF E ARTISTI NEL LIBRO DI DOMENICO MONTEFORTE – DI SERENA PERFETTO

L’ARTE IN CUCINA: IL LEGAME TRA CIBO E ARTE, CHEF E ARTISTI NEL LIBRO DI DOMENICO MONTEFORTE – di Serena Perfetto

SAN FRANCISCO\ aise\ - “Arte e cibo, cibo e arte: quando si pensa al cibo italiano, il legame con l'arte diventa quasi naturale. Ecco perché alcuni artisti, fotografi e chef si sono messi insieme per un progetto che mostra come il cibo e l'arte possano essere combinati per dare ai lettori un'esperienza che va oltre il piatto e il dipinto. L'Arte in Cucina è un libro pubblicato nel 2017, quando l'artista Domenico Monteforte, originario della Toscana, ha deciso di mettere accanto chef e artisti e avviare una collaborazione. Gli artisti hanno avuto spazio per esprimere la loro passione, mentre agli chef è stata data l'opportunità di mostrare le loro migliori ricette. Ogni artista ha presentato una ricetta attraverso una foto, sotto la supervisione di uno chef con molta esperienza e know-how”. Così scrive Serena Perfetto su “l’ItaloAmericano”, magazine diretto a San Francisco da Simone Schiavinato.
“L'obiettivo è offrire una presentazione diversa del cibo, rispetto a ciò che si vede di solito nelle riviste. Da un lato, i lettori sono in grado di scoprire le storie degli artisti e, dall’altro, hanno le ricette create dagli chef nei loro ristoranti. Inoltre le immagini mostrano la continua interazione tra i due.
L'edizione 2018 presenterà altri 80 chef e 80 artisti tra cui lo chef Rudy Duran di Alameda e la fotografa Flavia Loreto, entrambi fieri rappresentanti del cibo italiano nella Bay Area.
Flavia Loreto è nata e cresciuta a Roma e si è appassionata alla fotografia durante le scuole superiori, perché voleva far parte e mostrare il mondo intorno a lei.
"Per me, la fotografia è un modo per entrare in contatto con le persone", ha detto a L'Italo Americano. "Alla fine di ogni sessione fotografica, ho fatto un nuovo amico. Parliamo, ridiamo, ci raccontiamo le storie l’uno dell'altro. Non solo è importante per i fotografi mostrare il mondo, ma è anche fondamentale per mantenere ricordi che altrimenti perderebbero rapidamente la loro nitidezza".
Flavia si è trasferita a San Francisco nel 2016 dopo vent'anni trascorsi in Germania. La fotografia è la sua passione, ma anche un modo per relazionarsi con il mondo e le persone circostanti, per esprimere emozioni e sentimenti. Se ha iniziato a scattare foto da adolescente, in seguito ha costruito legami con i fotografi di set degli studi di Cinecittà a Roma: quello è stato il momento in cui Flavia ha capito l'importanza di raccontare storie attraverso le foto.
Lo Chef Rudy è nato a Livorno, in Toscana, e la sua filosofia è modellata dall'Italia del secondo dopoguerra, così come le sue esperienze lavorative. "Ho imparato a provare piacere nel sentirmi vivo e il mio apprezzamento per il gusto è aumentato più di ogni altra cosa". La personalità di chef Rudy riflette l'idea di come "il cibo è più di un semplice combustibile che alimenta i nostri corpi: è il mezzo universale e indispensabile per trasmettere le nostre tradizioni e il senso di comunità".
L’inizio della collaborazione tra i due va di pari passo con il loro essere al servizio della comunità italiana: sono attivi in occasione degli eventi nella Bay Area, Flavia come fotografa e Rudy per il cibo; entrambi vivono ad Alameda, una piccola e graziosa isola tra San Francisco e Oakland; e godono della reciproca compagnia parlandosi di tutte le cose italiane, sorseggiando un bicchiere di Prosecco. Come ha spiegato lo chef Rudy, "L'Arte in Cucina può essere considerato un bel libro concettuale, in cui un gruppo di pittori, fotografi e chef mostra i diversi aspetti della loro arte. Apri il libro e, pagina per pagina, è come essere in diverse sinfonie".
E continua:"Un giorno ho ricevuto una chiamata dal mio amico, il maestro Domenico Monteforte: è un noto pittore italiano e le sue opere sono esposte permanentemente al San Francisco Opera House. Mi ha detto che voleva unire cibo e arte. Essendo nato e cresciuto in Italia, dove si è circondati dall'arte, ho accettato di far parte di questo progetto e ho chiesto a Flavia di unirsi a me”.
La connessione tra cibo e arte è così forte che sono quasi considerati una cosa sola: "Il buon cibo appartiene all'arte", ha detto Flavia. "L’amore e il lavoro che i cuochi mettono nelle loro ricette sono paragonabili all’amore e all’impegno che gli artisti mettono nelle loro opere. Amore e passione per quello che fai è la connessione tra le due cose".
Lo chef Rudy ha iniziato nel settore alimentare circa 40 anni fa, lavorando su navi da crociera e yacht privati. "Dal momento che non ho mai smesso di lavorare negli ultimi quarant'anni, ho visto molti cambiamenti nel mondo del cibo. E continua: "Quando sono arrivato nella Bay Area, 18 anni fa, volevo diventare un pioniere e la mia passione per il classico, semplice, cibo italiano è nata quando ho aperto il mio ristorante, C'era una volta”. Lui pensa che "come esseri umani, ci piace l'arte attraverso i nostri sensi: la musica con l'udito, i dipinti e le immagini con la vista, e l’arte culinaria con il gusto. In altre parole, dopo una lunga giornata di lavoro, il momento dei nostri pasti dovrebbe essere bello e piacevole: assaggiare il cibo, circondati da foto e dipinti, mentre si ascolti la propria musica preferita".
Al giorno d'oggi, la gente scatta foto al cibo e a ciò che mangia o cucina. Qual è il valore di avere chef che mostrano visivamente le loro ricette nel libro? Avere artisti che si esprimono con il loro lavoro in un libro di ricette significa anche lasciare che le ricette parlino da sole. Questo permette al lettore di immaginare i sapori e l'atmosfera del ristorante pagina dopo pagina.
Ci siamo chiesti quale fosse il miglior consiglio che Flavia potesse dare a chi ama il cibo e la fotografia: "Continuare ad amare la vita e la sua bellezza! L'arte del buon cibo e l'arte della fotografia sono espressioni della bellezza della vita". Mentre per lo chef Rudy, il segreto della sua cucina è: "Oltre al Prosciutto e al Parmigiano, mangiare cibo locale e metterci tanta passione!"”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi