LE SPEDIZIONI TRANSFRONTALIERE DI RIFIUTI INERTI DAL CANTON TICINO ALLA LOMBARDIA: UNA GESTIONE COORDINATA E CONTROLLATA

LE SPEDIZIONI TRANSFRONTALIERE DI RIFIUTI INERTI DAL CANTON TICINO ALLA LOMBARDIA: UNA GESTIONE COORDINATA E CONTROLLATA

MEZZANA\ aise\ - Si è tenuto questa mattina a Mezzana (Cantone Ticino), con il coordinamento del Segretario della Regio Insubrica Francesco Quattrini, il workshop “Le spedizioni transfrontaliere di rifiuti inerti dal Canton Ticino alla Lombardia: una gestione coordinata e controllata” nel corso del quale sono stati presentati ad un pubblico interessato al tema i risultati del progetto Controllo Materiali Esteri Transfrontalieri Autorizzati (CO.M.E.T.A).
Il progetto, a tre anni dalla sottoscrizione dell’Accordo tra la Regione Lombardia e il Cantone Ticino “Intesa di coordinamento transfrontaliero per la gestione dei materiali inerti fra la Regione Lombardia e il Cantone Ticino” e sotto la supervisione del gruppo di concertazione costituito dalla Comunità di lavoro come previsto all’art. 4, prg 2, ha messo in evidenza i risultati di due annualità di controlli sui rifiuti inerti, spediti dal Cantone Ticino alla Lombardia.
Nonostante alcune inconformità analitiche è emerso un quadro rassicurante sulla qualità delle terre di scavo che rappresentano la grande maggioranza del materiale movimentato.
Al termine della presentazione, i presenti hanno richiamato la necessità di un’attenzione della politica locale alle problematiche del territorio, soprattutto in relazione all’impatto del traffico transfrontaliero di mezzi pesanti. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi