L'ECCELLENZA ITALIANA NEL MONDO

L

ROMA -  focus\ aise - Risale alla scorsa settimana la cena di gala organizzata dal Console Generale d’Italia a Montreal, Marco Riccardo Rusconi, per promuovere la cucina italiana nel cuore politico e istituzionale del Quebec: la sede dell’Assemblea Nazionale. Un evento che s’inserisce nel contesto della campagna #vivereallitaliana, realizzato in collaborazione con l'Agenzia Ice e con l’istituto di Turismo e Hotellerie del Quebec (uno dei più prestigiosi del Nord America).
Rusconi ha collegato idealmente la cena all’eredità di EXPO Milano 2015 ricordando le connessioni tra alimentazione, salute, benessere, sostenibilità e lotta allo spreco alimentare.
Il console generale ha poi valorizzato la forte relazione della cucina italiana con i prodotti dei nostri territori, tema ripreso dalla Vice Direttrice di ICE Canada, Sandra di Carlo, che ha illustrato le denominazioni DOP e IGP e ha ricordato le azioni di protezione e di tutela dell’Italia verso le sue eccellenze alimentari.
Grande l’attesa, sempre sul fronte del Made in Italy, per l’Authentic Italian Table, la grande manifestazione che conterà oltre 50 eventi, coinvolgendo 50 tra consorzi, cantine, aziende del food & wine e del lifestyle italiane, più di 500 importatori e distributori locali e oltre 100 ristoranti italiani certificati.
Saranno coinvolte 9 Camere di Commercio Italiane all’estero (CCIE): quella di Chicago, Houston, Los Angeles, Miami, New York, Montreal, Toronto, Vancouver e Città del Messico, che metteranno in tavola le eccellenze della tradizione culinaria italiana e del prodotto autentico 100% Made in Italy per promuoverne la conoscenza presso un pubblico di circa 20.000 persone tra stampa specializzata, influencer eno-gastronomici, nutrizionisti e Italian food lovers. L’iniziativa fa parte del progetto “True Italian Taste”, promosso e finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico e realizzato da Assocamerestero, in collaborazione con le 9 CCIE presenti in Stati Uniti, Canada e Messico.
Tanti i temi al centro della manifestazione: dall’educazione al riconoscimento e all’utilizzo del cibo autentico italiano attraverso gourmet experiences su formaggi, salumi e vini italiani a Miami e masterclass per coloro che andranno a “lavorare” il prodotto italiano a Città del Messico e Toronto, con la Camera impegnata anche nello sviluppo di programmi di scambio Canada-Italia tra istituti culinari; alla tradizione, con le cooking classes di Chicago, i laboratori culinari e i workshop dedicati alla pizza e alla sua lavorazione durante “A tutta pizza Fest” a Los Angeles, gli showcooking di Montreal, la creazione di una ricetta ad hoc per la pasta con i prodotti DOP e IGP realizzata dai ristoranti italiani certificati di Vancouver; fino all’innovazione, sia nelle modalità di promozione – con il contest tra blogger esperti di food & wine a Houston – sia applicata al campo alimentare, con l’evento Food Innovation, organizzato a New York con aziende e start up attive nel business del “cibo del futuro”.
Oltre al mercato nord-americano, l’“Authentic Italian Table” porterà il food italiano anche nei principali Paesi europei e asiatici. (focus\ aise) 

Newsletter
Archivi