L’INPS COMPIE 120 ANNI/ MATTARELLA: DETERMINANTE LA FUNZIONE DI PROTEZIONE SOCIALE DELL'ISTITUTO

L’INPS COMPIE 120 ANNI/ MATTARELLA: DETERMINANTE LA FUNZIONE DI PROTEZIONE SOCIALE DELL

ROMA\ aise\- “La celebrazione dei 120 anni dell'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, significativo traguardo nell'affermazione dei diritti dei cittadini, sottolinea la rilevanza di un istituto che, nato per iniziativa delle parti sociali, ha contribuito alla storia del nostro Paese”. Inizia così il messaggio che il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inviato al Presidente dell'INPS, Tito Boeri, in occasione dei 120 anni dell’Inps, che vengono celebrati oggi e domani.
“Il tema del welfare appartiene, di buon diritto, alla delineazione dell'orizzonte del bene comune e da esso non è possibile prescindere”, continua il Capo dello Stato. “Incaricato di responsabilità plurali nel campo della previdenza e della assistenza, INPS rappresenta un attore pubblico centrale nella gestione delle somme ad esso affidate dai lavoratori in vista della pensione, e nella rappresentazione alle istituzioni delle sfide vecchie e nuove di fronte alle quali si trova la società italiana, investita, al pari di quelle europee, dalle trasformazioni avvenute nella struttura produttiva e dei servizi”.
“La funzione di protezione sociale dell'INPS, da un lato nella difesa della previdenza di ciascuno dei lavoratori iscritti, dall'altro nella oculata gestione delle risorse destinate dallo stato alle politiche assistenziali di inclusione sociale, è più che mai determinante, anche alla luce delle disposizioni costituzionali di cui ricorre quest'anno il 70° anniversario”, sottolinea Mattarella, che infine invia “un incoraggiamento a confermare, nell'azione quotidiana, i valori che sono alla base del nostro modello sociale”.
Nato per garantire i lavoratori dal rischio di invalidità, vecchiaia e morte, l’Istituto ha infatti avviato la sua opera nel 1898, con l’istituzione della Cassa Nazionale di previdenza per l’invalidità e la vecchiaia degli operai, un’assicurazione volontaria integrata da un contributo statale e da un contributo degli imprenditori.
Nell’ultimo secolo, l’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale è diventato il pilastro del sistema nazionale del welfare. L’INPS gestisce oggi la quasi totalità della previdenza italiana ed è uno tra gli enti previdenziali più grandi e complessi d’Europa, con un bilancio secondo solo a quello dello Stato.
Sono 440 le prestazioni erogate dall’Istituto, di cui solo 150 di natura strettamente previdenziale.
Questa l’attività dell’Istituto in numeri: 22,6 milioni di lavoratori assicurati; 1,5 milioni di aziende iscritte; 18,1 milioni di beneficiari di trattamenti pensionistici; 2,6 milioni di beneficiari di trattamenti di invalidità civile; 4,8 milioni di beneficiari di prestazioni a sostegno del reddito; 28,9mila dipendenti; 359 agenzie, comprese quelle complesse; 556 milioni di visitatori sul sito istituzionale; 144 milioni di servizi erogati; 828 miliardi di flussi finanziari complessivi. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi