L’INSTANCABILE ASSOCIAZIONE BELLUNESI NEL MONDO

L’INSTANCABILE ASSOCIAZIONE BELLUNESI NEL MONDO

ROMA – focus/ aise – Quando si parla di Associazione bellunesi nel mondo (Abm), si fa fatica a stare dietro alle innumerevoli iniziative di cui è promotrice, grazie all’instancabile lavoro dei tanti volontari che la animano.
Lo scorso 5 ottobre, ad esempio, accolta dal presidente Abm Oscar De Bona, dai Consiglieri Enrico De Salvador e Sergio Cugnach e dal presidente della Famiglia Emigranti ed ex Emigranti del Longaronese Adriano Zoldan, una comitiva di 55 persone della Comunità Italiana di Zagabria ha fatto visita alla sede dell’Associazione dei Bellunesi nel Mondo. La comitiva era guidata da Daniela Dapas, Presidente dell'Unione Italiana di Zagabria, e da Oskar Arlant, rappresentante della minoranza italiana nel Comune di Zagabria. Oskar - sottolinea l'Abm - è discendente di una famiglia di Longarone emigrata nella Slavonia oltre un secolo fa. Ha trascorso parte della sua infanzia nei villaggi di Plostine, Pakrac e Lipik. Oggi abita nella capitale croata. Contestualmente c’è stata una visita alla biblioteca MiM, per poi spostarsi nel centro città per un giro turistico. Il giorno successivo c’è stata la visita alla diga del Vajont e poi la delegazione ha preso parte alla manifestazione Dolomiti Show. E poi ancora Cortina, Bolzano, Trento e Madonna di Campiglio. Un tour completo per conoscere il meglio che le Dolomiti hanno da offrire. Il 13 ottobre, poi, si è tenuto il cinquantesimo anniversario della Famiglia Bellunese di Lugano con un pranzo al Palazzo dei Congressi di Lugano. L’evento è iniziato alle 12. Dopo l’aperitivo di benvenuto sono seguiti gli interventi delle autorità presenti. La giornata è poi continuata con la presentazione della storia della Famiglia, dalla fondazione a oggi. Il brindisi finale e il taglio della torta hanno coronato questa giornata di festa. A questo importante appuntamento è stata presente anche una comitiva dalla provincia di Belluno guidata dal presidente dell’Associazione Bellunesi nel Mondo, Oscar De Bona, e, a conclusione della giornata, il vescovo Renato Marangoni ha celebrato una Santa Messa a Lugano in ricordo di tutti gli emigranti bellunesi. (focus\ aise) 

Newsletter
Archivi