L’ITALIAN DESIGN DAY A MONTREAL

L’ITALIAN DESIGN DAY A MONTREAL

MONTREAL\ aise\ - Montreal, “città UNESCO del Design” è stata tra le metropoli che hanno accolto il 1° marzo la seconda edizione dell’Italian Design Day. L’evento, organizzato dal Consolato Generale d’Italia a Montréal con la collaborazione dell’Istituto Italiano di Cultura, della Camera di Commercio Italiana in Canada, dell’Istituto per il Commercio Estero e dell’Ordine degli Architetti del Québec è stato ospitato nell'Aula Magna della Facoltà di Architettura dell’Università di Montréal che ha accolto oltre 300 ospiti. Ad aprire la conferenza è stata Manon Guité, vice-decana della Facoltà di Architettura della medesima università, seguita dall’animata presentazione della serata del Console Generale d’Italia Marco Riccardo Rusconi e dall’introduzione di Christine Gosselin, Assessore alla cultura, patrimonio e design della Città di Montreal.
L’edizione di quest’anno, che aveva per tema il rapporto tra design e sviluppo sostenibile in una prospettiva economica, sociale ed ambientale si è dipinta di rosa grazie alla presenza delle “Ambasciatrici del design italiano” Luisa Collina, preside della Scuola del Design del Politecnico di Milano e presidente dell'associazione Cumulus, e Marva Griffin, figura di riferimento del Salone del Mobile e fondatrice del Salone Satellite di Milano.
Un altro ospite italiano è stato il direttore delle Relazioni Istituzionali dell’Istituto Europeo di Design (IED) Salvatore Amura.
L'aula magna ha accolto altri otto conferenzieri tra designers, architetti e rappresentanti di imprese di settore, riuniti in gruppi di discussione moderati da Giovanni De Paoli, ex preside della Facoltà di Architettura, con lo scopo di capire come il design possa contribuire al rispetto della natura e dell’uomo. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi