LUCCA FILM FESTIVAL E EUROPA CINEMA 2018 INIZIA LA COMPETIZIONE INTERNAZIONALE

LUCCA FILM FESTIVAL E EUROPA CINEMA 2018 INIZIA LA COMPETIZIONE INTERNAZIONALE

LUCCA\ aise\ - Saranno Stephen Frears, Martin Freeman, Rupert Everett, Anton Corbijn, Sabina Guzzanti e Laura Morante alcuni tra i protagonisti del Lucca Film Festival e Europa Cinema 2018, la manifestazione cinematografica che dall’8 al 15 aprile si terrà nelle città di Lucca e Viareggio.
Un red carpet stellare che sarà arricchito da omaggi con proiezioni, premi e incontri col pubblico dedicati a ciascuna delle star presenti. Torna inoltre per il terzo anno consecutivo il Concorso internazionale di lungometraggi, con 14 film in competizione da tutto il mondo in prima italiana, a cui si affiancheranno le Anteprime fuori concorso e il consueto appuntamento con il Concorso internazionale di cortometraggi.
Il festival si svolgerà in vari luoghi della città tra cui, a Lucca, i cinema Astra e Centrale, il Teatro del Giglio, Palazzo Ducale e Fondazione Ragghianti.
14 lungometraggi internazionali
Saranno 14 e tutti in prima italiana i lungometraggi in concorso internazionale all’edizione 2018 del Lucca Film Festival e Europa Cinema, che competeranno per il premio al “Miglior film” (per un valore di tremila mila euro al regista), che verrà assegnato dalla giuria composta da Daniele Gaglianone, Irene Dionisio e Paola Randi. Inoltre parteciperanno al premio “Miglior lungometraggio – giuria universitaria”, decretato dalla giuria degli studenti e per la “Menzione d’onore” della giuria popolare.
La selezione declina grande pluralità di generi e ampiezza di contenuti oltre a una frastagliata geografia ambientale e punteggiatura sociale. I film arrivano direttamente dai principali festival internazionali – da Locarno a Berlino, da Toronto a Rotterdam – e annoverano tra i loro autori le stelle più brillanti del cinema indipendente e di ricerca. Tra i titoli: Southern Belle di Nicolas Peduzzi (Francia, 2017), The Marriage di Blerta Zeqiri (Kosovo, 2017), Cocote di Nelson Carlo de Los Santos Arias (Repubblica Domenicana, Argentina, Germania Quatar, 2017), All you can eat Buddha di Ian Lagarde (Canada, 2017), Gutland di Govinda Van Maele (Germania, 2017), Funny Story di Michael Gallagher (Stati Uniti, 2018), The girl’s spring di Gu Wei (Cina, 2018), Birds without feathers di Wendy McColm (Stati Uniti, 2018), Cannibal Club di Guto Parente (Brasile,2018), Peter’s Odyssey di Alexey Kuzmin-Tarasov e Anna Kolchina (Russia,2018), Fotbal Infinit di Corneliu Porumboiu (Romania, 2018), River’s edge di Isao Yukisada (Giappone, 2018), Driver di Yehonatan Indursky (Israele, Francia, 2017) e The Queen of Fear di Valeria Bertuccelli e Fabiana Tiscornia.
Tutti i film sono in prima italiana e concorreranno al primo premio di 3mila euro.
La selezione ufficiale è stata curata da Federico Salvetti, Stefano Giorgi e Nicolas Condemi, del comitato artistico del festival. (aise) 

Newsletter
Archivi