MADRID: ANGIOLA BONANNI E TVBOY ESPONGONO ALL’AMBASCIATA D’ITALIA

MADRID: ANGIOLA BONANNI E TVBOY ESPONGONO ALL’AMBASCIATA D’ITALIA

MADRID\ aise\ - In occasione della 37ª Feria Internacional de Arte Contemporáneo ARCO, è stata inaugurata lunedì scorso all’Ambasciata d’Italia a Madrid la duplice mostra “La terra impareggiabile” di Angiola Bonanni e “VIP Society” di Salvatore Benintende, conosciuto con lo pseudonimo di TVBoy. Entrambi residenti in Spagna, rispettivamente a Madrid e a Barcellona, e con percorsi artistici e personali molto differenti, Bonanni e TVBoy sono esempi significativi della vivacità della comunità di creatori italiani in Spagna e, più in generale, del vincolo stretto tra l’arte italiana e quella spagnola.
In “La terra impareggiabile” Angiola Bonanni, pioniera dell’arte femminista in Spagna, riformula e altera sottilmente il senso dei saloni dell’Ambasciata d’Italia mediante oggetti e istallazioni prodotti durante la sua estesa carriera. L’artista propone ai visitatori un percorso attraverso l’ideologia del Potere, la Legge del Padre, un’infanzia romana, Eros e finalmente la Speranza.
Molto diverse le sensazioni evocate da TVBoy in “VIP Society”, dove gioco e ironia si mescolano all’attualità in una serie diventata famosa nelle strade di Barcellona e Roma, con i baci tra Messi e Ronaldo o tra Papa Francesco e Donald Trump. Una serie che altresì divenne virale nella stampa e nei media in tutto il mondo.
TVBoy, pseudonimo artistico di Salvatore Benintende, nasce a Palermo nel 1980 e vive a Barcellona dal 2005.
I suoi inizi come artista si sviluppano nelle strade di Milano nel 1996. Ha esposto alla Biennale di Venezia, nel Padiglione d’Arte Contemporanea Milano e in varie mostre a Roma, Barcellona, Berna, Copenaghen, Monaco di Baviera, Berlino, Beirut e Miami. Ha realizzato numerosi progetti per marchi di fama internazionale e impartito corsi in prestigiose accademie internazionali di arte e design come lo IED di Barcellona e il Politecnico di Milano.
Le esposizioni saranno aperte fino a domani, 22 febbraio, dalle ore 16 alle ore 20. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi