NEEMA – ROMA AFRO FEST: “CIÒ CHE CI UNISCE È PIÙ FORTE DI CIÒ CHE CI DIVIDE”

NEEMA – ROMA AFRO FEST: “CIÒ CHE CI UNISCE È PIÙ FORTE DI CIÒ CHE CI DIVIDE”

ROMA\ aise\ - Il grande cuore della nuova Africa si incontrerà il 24 aprile a Spazio 900, nella città melting-pot per eccellenza, per la seconda edizione del Neema – Roma Afro Fest: il primo festival italiano dedicato musica afro urbana e alla creatività artistica del continente per raccontarne le mille anime e le lingue che lo abitano, le nuove tendenze artistiche, ma soprattutto quelle sonorità che negli ultimi anni l’hanno resa protagonista di un vero e proprio nuovo fermento culturale su scala mondiale.
Una rinascita da cui prende vita l’idea di NEEMA (in italiano “prosperità”), una piattaforma socio-culturale che intende portare a Roma un melting pot di elementi etnici, religiosi, artistici: il meglio della cultura AFRO, protagonista nel processo di integrazione di popoli e culture.
Cosa accade quando la musica diventa il collante perfetto tra le diverse culture, in grado di abbattere ogni barriera? La risposta è il NEEMA FEST, forte dello slogan “Ciò che ci unisce, è più forte di ciò che ci divide”, ideato dal direttore artistico Serge Itela.
Protagonisti dell’evento tutti i colori e i suoni dell’Africa, per una no-stop di 8 ore in cui ballare e vivere le atmosfere del continente, accompagnati dalle esibizioni di alcuni dei suoi massimi esponenti: Yemi Alade che vanta quasi 89 milioni di visualizzazioni su youtube per la sua hit Johnny; Fally Ipupa, star della nuova scena africana; Nelson Freitas, anche in Europa un protagonista indiscusso del movimento “Kizomba”; Djeff Afrozila, nome affermato nella nightlife portoghese e angolana... e molti altri.
Yemi Alade è una pluripremiata artista afro pop / R & B nigeriano, cantautrice, compositrice, attrice e intrattenitrice. Viene chiamata “ghen ghen babe” e “la ragazza Yoruba-Ibo” in virtù del suo stile elettrizzante sul palco, della sua musica, del suo approccio tagliente, per lo stile africano “evoluto” e per la discendenza bi-tribale.
Protagonista dalla scena congolese degli Anni ‘90, figlio d’arte del connazionale Kof Olomide no al 2006, il cantante congolese Fally Ipupa è diventato, nell’arco di un decennio, una star del suo continente, prima di tentare di sedurre l’Ovest attraverso un nuovo orientamento musicale urbano.
Nato e cresciuto in Olanda, Nelson Freitas, con la sua creatività e il suo talento, ha dato una ventata d’aria fresca al mondo della musica capoverdiana. Di sicuro brani come “Rebound Chick”, “I just want my baby back” e “It’s over” hanno portato Nelson a diventare in Europa un protagonista indiscusso del movimento “Kizomba”, genere in crescita esponenziale anche qui in Italia.
Dj ufficiale del Neema fest 2018, Tiago Barros, in arte Djeff Afrozila, è nato nel 1984 e cresciuto in Portogallo. Cresciuto ascoltando artisti come Michael Jackson, Michael Bolton, George Benson e Brian Adams, ma sempre portando nel cuore i ritmi energici e caldi della musica africana, oggi è un nome affermato nella nightlife portoghese e angolana. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi