PARTY FOR UGANDA: MISSIONARI ITALIANI PRESENTANO A MONACO DI BAVIERA IL PROGETTO A FAVORE DEL LACOR HOSPITAL

PARTY FOR UGANDA: MISSIONARI ITALIANI PRESENTANO A MONACO DI BAVIERA IL PROGETTO A FAVORE DEL LACOR HOSPITAL

MONACO\ aise\ - “Party for Uganda” è il titolo dato all’evento benefico in programma sabato prossimo, 21 aprile, dalle 19:00 alle 23:00 all’EineWelthaus di Monaco di Baviera organizzato per far conoscere – agli italiani e non solo – i “miracoli” del Lacor Hospital in Nord Uganda, dove lavorano diversi protagonisti “italiani”, alcuni dei quali presenti a Monaco.
Presenteranno la realtà dell’ospedale Dominique Corti, medico, figlia dei fondatori dell’ospedale e presidente della Fondazione Corti, che garantisce la sopravvivenza dell’ospedale;Elio Croce, missionario comboniano che vive e lavora a Lacor da più di 30 anni, passando attraverso una guerra civile ventennale, una drammatica epidemia di Ebola e molto altro; e Cristina Reverzani, medico, volontaria presso il Lacor Hospital.
Le presentazioni e la discussione si svolgeranno in lingua Inglese.
Dopo un lauto buffet, si farà festa con la musica dal vivo di A&V connections (che unisce il meglio di LSI e Rollo &hisJets) e si ballerà con il gruppo di ZumbaLlapanMaqui.
Scopo della serata “Party for Uganda”, spiega Cristina Reverzani, sarà di “far conoscere la storia meravigliosa e miracolosa di quest’ospedale, che è un vero esempio di eccellenza italiana, e che tuttora resta un punto di riferimento per il poverissimo Nord Uganda”.
La storia dell’ospedale è riassunta in pochi minuti a questo link: https://www.youtube.com/watch?v=8Mu1O3VvTpE. (aise) 

Newsletter
Archivi