POLITICHE 2018/ ALDERISI (FI): PRIORITÀ ASSOLUTA MIGLIORARE I SERVIZI PER GLI ITALIANI ALL’ESTERO

POLITICHE 2018/ ALDERISI (FI): PRIORITÀ ASSOLUTA MIGLIORARE I SERVIZI PER GLI ITALIANI ALL’ESTERO

ROMA\ aise\ - “Quello che voglio fare è portare la voce degli italiani residenti all’estero in Parlamento, innalzare il livello di attenzione per chi vive fuori dall’Italia ma si sente italiano. Io mi batterò per risolvere i problemi concreti dei nostri connazionali”. Così Francesca Alderisi, candidata al Senato nella lista di centrodestra in quota Forza Italia nella ripartizione Nord e Centro America, sintetizza la sua “battaglia” che porterà in Parlamento, se eletta.
“Quando mi è stata fatta la proposta di questa candidatura – continua Alderisi – ho accettato con orgoglio ed immediatamente perché so di poter rappresentare la voce di chi vive all’estero. Ogni giorno da conduttrice e autrice di Sportello Italia programma di Rai Italia, ho ascoltato e aiutato centinaia di connazionali. So che hanno bisogno di essere rappresentati con forza e attenzione nel Parlamento e non di promesse che poi non potranno essere mantenute”.
“Ogni giorno chi vive fuori dall’Italia è costretto a fare i conti con molti problemi” afferma la candidata, che aggiunge: “spesso i cittadini residenti all’estero sono trattati come cittadini di serie B. All’estero ad esempio è molto in ritardo il processo di digitalizzazione dei servizi, avere la carta d’identità elettronica è un miraggio e rinnovare anche solo un passaporto richiede mesi. I tempi di attesa per qualunque pratica sono lunghissimi. Per questo la rete consolare va rinnovata, deve offrire ai connazionali residenti all’estero servizi efficienti, al pari di chi vive in Italia”.
“Fare questo – sottolinea Alderisi – significa automaticamente anche innovare le nostre aziende all’estero, dare loro velocità ed efficienza. Significa rendere più facile la vita dei tanti italiani che vivono fuori dal Paese e che portano in alto il nome del nostro paese. Il mio primo impegno in Parlamento” conclude la candidata di Forza Italia “sarà proprio quello di intervenire per rendere più efficienti questi servizi e mi batterò perché il nostro paese riconosca ai suoi cittadini che vivono all’estero la stessa dignità di chi vive in Italia. Solo migliorando i servizi e snellendo la burocrazia le nostre aziende potranno crescere. Solo offrendo servizi adeguati possiamo migliorare la vita di chi è fuori dall’Italia, di chi paga regolarmente le tasse e rimane legato al suo paese, anche se la mattina si sveglia dall’altra parte del mondo”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi