POLITICHE 2018/ GUALANDRIS (LEGA): IL VOTO NON VIENE GARANTITO A TUTTI I NOSTRI CITTADINI ALL’ESTERO

POLITICHE 2018/ GUALANDRIS (LEGA): IL VOTO NON VIENE GARANTITO A TUTTI I NOSTRI CITTADINI ALL’ESTERO

ROMA\ aise\ - “Come candidato alla Camera sto ricevendo numerose segnalazioni di inefficienze da parte della nostra rete consolare sulla distribuzione dei plichi elettorali. Lugano, Londra, Berlino, Madrid e non solo. Schede perse, indirizzi sbagliati, famiglie che ricevono solo parzialmente i loro plichi. Il voto all’estero, per l’ennesima volta, non viene garantito a tutti i nostri cittadini all’estero”. È quanto sostiene in una nota Stefano Gualandris, candidato alla Camera nella lista di centrodestra in quota Lega Salvini Premier, in Europa.
Per Gualandris, che è anche referente della LEGA per la Svizzera, “questa situazione evidenzia l’inadeguatezza del nostro sistema consolare, che il Governo PD ha ulteriormente danneggiato riducendo sedi e personale. Come candidato per il Centrodestra, e storico militante LEGA, mi attiverò - eletto o meno - affinché venga reso più efficiente il sistema consolare e vengano aperti nuovi uffici dove necessario: è ad esempio assurdo che in Ticino per 120000 italiani ci sia un solo ufficio consolare, quando in passato avevamo distaccamenti a Chiasso, Locarno e Bellinzona. Un governo che taglia i servizi base ai propri cittadini – conclude – è un governo inadeguato”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi