POLITICHE 2018/ LETTERA APERTA DELL'ON. NISSOLI (FI) AI PENSIONATI ITALIANI IN REPUBBLICA DOMINICANA

POLITICHE 2018/ LETTERA APERTA DELL

ROMA\ aise\ - "Cari pensionati, durante questa Legislatura mi sono molto impegnata per concretizzare le istanze che mi avete presentato ed in particolare la questione della tassazione delle pensioni”. Inizia così la lettera aperta che Fucsia Nissoli, deputata e ora candidata di Forza Italia in Centro e Nord America, invia ai pensionati italiani residenti in Repubblica Dominicana.
“Il 18 ottobre 2016 – ricorda la parlamentare – ho presentato una interpellanza urgente, nell’Aula di Montecitorio, per chiedere chiarimenti in merito al mancato avvio di negoziati con la Repubblica Dominicana per evitare le doppie imposizioni in materia di imposte sul reddito e quindi sulle pensioni. In quell’occasione, ho rappresentato al Governo il grave disagio che la mancanza di un accordo sulle doppie imposizioni ha causato a voi pensionati ed ho, di conseguenza, chiesto che si avviasse un negoziato in grado di portare ad un accordo che permetta di pagare le imposte direttamente in Repubblica Dominicana”.
In quella occasione, aggiunge, “ho registrato una disponibilità del Governo, visto che il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, in risposta alla mia interpellanza, ha detto che “il Governo non si oppone, anzi è favorevole a considerare l’ipotesi di giungere alla conclusione di un accordo”, precisando che il tutto deve svolgersi nell’ambito di condizioni di reciprocità e quindi di un contesto in cui il pensionato italiano residente in Repubblica Dominicana è tenuto a pagare, comunque, una imposta in loco”.
“Inoltre, - scrive ancora Nissoli – ho perorato la questione anche successivamente scrivendo al Ministro degli Affari esteri, Angelino Alfano, ed ho caldeggiato la questione anche con l’Ambasciatore della Repubblica Dominicana a Roma, S.E. Peggy Cabral, che è si è detta favorevole all’avvio di un negoziato contro le doppie imposizioni fiscali tra i due Paesi. Purtroppo, il lavoro, svolto anche all’interno dell’Associazione di amicizia parlamentare Italia – Repubblica Dominicana, è stato interrotto dalla fine della Legislatura, ma mi impegno a proseguirlo nella prossima, con il Vostro sostegno, che è fondamentale”.
“Pertanto, - conclude Nissoli – vi chiedo di darmi ancora fiducia e di votarmi alla Camera dei Deputati (scheda rossa), sbarrando il simbolo con il nome di Berlusconi e scrivendo, accanto, Nissoli. Insieme ce la faremo! Viva i pensionati! Viva l’Italia!”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi