POLITICHE 2018/ NISSOLI (FI) CONTRO SORRISO (MAIE): IN TANTI ANNI DI PSEUDOPOLITICA NON HA MAI COSTRUITO NIENTE

POLITICHE 2018/ NISSOLI (FI) CONTRO SORRISO (MAIE): IN TANTI ANNI DI PSEUDOPOLITICA NON HA MAI COSTRUITO NIENTE

ROMA\ aise\ - "In questi anni di impegno parlamentare sono stata ripetutamente attaccata da un certo Augusto Sorriso, rea di aver preso più voti di lui, nel 2013, e quindi essere stata eletta alla Camera dei Deputati”. È quanto si legge in una nota di Fucsia Nissoli, deputata uscente e di nuovo candidata alla Camera con Forza Italia, diramata, si spiega, “a fine campagna elettorale”, perché “stufa di essere vessata da Sorriso", candidato del Maie, "intendo rispondere alle sue falsità”.
“Io, - scrive Nissoli – nel Parlamento, mi sono posta sempre in maniera costruttiva, ho cercato di ottenere qualcosa per gli italiani all’estero e qualcosa si è anche ottenuto, come si evince dagli atti parlamentari; invece il “grande politologo” Sorriso sa solo andare contro, anche se in 20 anni di candidature non ha capito che è stato l’elettorato ad andargli contro e a bocciarlo ogni volta che si è presentato alle elezioni, in partiti diversi, alla ricerca del ruolo a tutti i costi”.
“Cosa ha proposto in questi anni per gli italiani all’estero? Niente! Fare politica significa non gridare al vento “io voglio!”, sapendo che non hai la forza di ottenerlo ma – continua la deputata – significa lavorare per ottenere il consenso necessario affinché le tue proposte possano essere accolte. Significa non farsi gli affari propri ma quelli di tutta la Comunità ed allora significa far capire alla politica nazionale che gli italiani all’estero sono parte importante del nostro Paese e quindi vanno considerati cittadini con pieni diritti”.
“Pertanto bisogna fare di tutto per rimuovere ogni ostacolo che possa frapporsi tra l’italiano espatriato e i sacrosanti diritti che egli ha in quanto cittadino. Significa, ancora, far capire che gli italiani all’estero sono parte essenziale del nostro Sistema Paese e se l’Italia attua delle politiche positive verso di loro ne giova tutta la nazione. Sorriso – accusa, sarcastica, Nissoli – da “grande politologo” non l’ha ancora capito e si ostina a continuare ad attaccare chi lavora seriamente per il bene delle Comunità italiane all’estero! Questo genere di propaganda fa male solo agli italiani all’estero!”.
"Sono stufa di essere perseguitata con falsità di vario genere da quel Sorriso che – conclude – non riesce a sopportare di essere stato sconfitto da una donna, un vero e proprio atteggiamento da maschilista". (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi