PRESIDENTE MADURO: “ARRESTATI GLI AUTORI DELL’ATTENTATO”

PRESIDENTE MADURO: “ARRESTATI GLI AUTORI DELL’ATTENTATO”

CARACAS\ aise\ - “Il presidente della Repubblica, Nicolás Maduro, in una trasmissione a reti unificate, ha attribuito la paternità dell’attentato di cui è stato vittima all’estrema destra venezuelana e internazionale. In particolare, il capo dello Stato ha accusato il presidente della Colombia, Juan Manuel Santo. E ha sottolineato che la manovra è stata orchestrata da Miami”. A riportare la notizia è “La voce d’Italia”, quotidiano online diretto a Caracas da Mauro Bafile.
“Arrestati gli autori materiali. Lo ha assicurato il presidente Maduro che ha anche informato che le indagini continueranno. Si prevedono altri arresti e mandati di cattura internazionale.
Il presidente Maduro ha affermato che l’attentato avviene quando il Paese è alle porte della ripresa economica. E in prossimità dell’applicazione di provvedimenti che, dal 20 aprile, dovrebbero cambiare l’orientamento economico del Paese. In primis, l’entrata in vigore del nuovo conio monetario e il censimento del parco macchine. Il nuovo conio monetario dovrebbe entrare in vigore il 20 agosto. Il censimento del parco macchine, fortemente voluto dal presidente Maduro, è appena iniziato.
L’attentato fortunatamente è andato a vuoto. Il presidente Maduro era sul palco principale quando sono avvenute le esplosioni. Partecipava alla commemorazione dell’81esimo anniversario della fondazione della Guardia Nazionale. Sono stati momenti di grande confusione. La diretta televisiva si è interrotta improvvisamente.
Poco dopo, il ministro della Comunicazione, Jorge Rodriguez, confermava l’ottima salute del capo dello Stato. Questi, dalla sede del Governo, poche ore dopo l’attentato, ribadiva l’esistenza di un complotto, informava dell’arresto degli autori materiali dell’attentato e accusava il presidente Juan Manuel Santos e l’oligarchia colombiana di essere tra i mandanti”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi