PUBBLICI MINISTERI PALESTINESI IN VISITA DI STUDIO IN ITALIA PER INCONTRI E CONFRONTI SULLA GIUSTIZIA MINORILE

PUBBLICI MINISTERI PALESTINESI IN VISITA DI STUDIO IN ITALIA PER INCONTRI E CONFRONTI SULLA GIUSTIZIA MINORILE

ROMA\ aise\ - Una delegazione composta dal capo procuratore e da 4 pubblici ministeri del Dipartimento della Giustizia minorile palestinese è da oggi a Roma per incontrare omologhi italiani e rappresentanti dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo. Ad accompagnarli, la titolare della sede di Gerusalemme Cristina Natoli.
La visita – che terminerà il 4 marzo – si inserisce nel quadro dell’iniziativa bilaterale “Karama” che AICS Gerusalemme finanzia e realizza in partnership con l’ufficio della Procura palestinese, il Ministero della Giustizia palestinese e le università della Cisgiordania. Obiettivo generale del progetto è la promozione e la diffusione di una cultura basata sul rispetto dei diritti umani e il consolidamento degli strumenti di tutela.
Il progetto – spiega l’Aics – mira ad un miglioramento del sistema di giustizia palestinese e del quadro normativo a difesa delle garanzie individuali per consolidare elementi fondamenti di uno stato di diritto.
La visita di studio è prevista dalla componente dedicata al miglioramento del trattamento dei minori nel processo giudiziario ed è il risultato di intense attività preparatorie e formative presso la Procura generale palestinese.
Tra i principali partner italiani che incontreranno la delegazione palestinese figurano il Dipartimento per la Giustizia Minorile e di comunità, l’Istituto penale per i minorenni di Roma, la Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Roma, il Comitato interministeriale per i diritti umani, il Centro per la Giustizia minorile di Roma, l’Ufficio di servizio sociale per i Minorenni di Roma, gli Uffici AICS per lo Sviluppo Umano e le Relazioni istituzionali. (aise)

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi