RINASCE IN MESSICO LA GALLERIA LEO MATIZ: OSPITE D’ONORE EMANUELE VISCUSO

RINASCE IN MESSICO LA GALLERIA LEO MATIZ: OSPITE D’ONORE EMANUELE VISCUSO

CITTÀ DEL MESSICO\ aise\ - Avrà luogo domani un evento straordinario nella residenza privata di Alejandra Matiz, figlia del fotografo colombiano Leo Matiz e presidente della Fondazione Leo Matiz.
Si tratta di una cena in onore dell’artista italiano Emanuele Viscuso, per presentare la rinascita della Galleria Leo Matiz.
Oltre a essere un famoso fotografo, Leo Matiz, nel 1952, aprì una galleria d'arte a Bogotà e il primo artista che presentò fu Fernando Botero, che fece proprio lì la sua prima mostra.
Dice Alejandra: "In quel luogo magico ero una bambina i cui primi giocattoli erano opere d'arte. Un giorno mio fratello ed io stavamo quasi distruggendo un dipinto di Botero giocando con esso e non posso dire quanto si arrabbiò mio padre".
Scultore, designer, musicista, architetto e amico personale e collaboratore di Leo Matiz, Emanuele Viscuso sarà il primo artista a esibirsi alla Leo Matiz Gallery di Città del Messico. Con un background creativo così variegato e con la sua passata collaborazione con Leo Matiz, Viscuso è la scelta perfetta per una tale rinascita. Tra gli invitati alla manifestazione di sabato, Luigi Maccotta, ambasciatore italiano in Messico. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi