SALERNO: IL COMUNE DI CONTURSI TERME INTITOLA UN PARCO GIOCHI A FABRIZIA DI LORENZO

SALERNO: IL COMUNE DI CONTURSI TERME INTITOLA UN PARCO GIOCHI A FABRIZIA DI LORENZO

SALERNO\ aise\ - Il Comune di Contursi Terme, in provincia di Salerno, alla presenza del sindaco Alfonso Forlenza, del presidente della Provincia Giuseppe Canfora e del consigliere della Regione Campania Franco Picarone, ha intitolato a Fabrizia Di Lorenzo, una delle vittime dell'attentato terroristico di Berlino del 19 dicembre 2016, il nuovo parco giochi cittadino. Alla cerimonia di inaugurazione era presente la mamma di Fabrizia, Giovanna Frattaroli.
Alla cerimonia, è seguito un dibattito sul tema "Donne che guardano al futuro": moderati dalla giornalista del Mattino, Margherita Siani, sono intervenuti il giornalista Lorenzo Peluso, il sindaco Forlenza, il presidente Canfora, il consigliere regionale Picarone, il giornalista Riccardo Christian Falcone per il coordinamento provinciale di Libera, e l'europarlamentare Andrea Cozzolino.
Trentuno anni, di Contursi Terme ma da anni residente con i genitori Gaetano e Giovanna a Sulmona, in Abruzzo, Fabrizia Di Lorenzo faceva parte delle decine di migliaia di italiani a Berlino trasferitisi ancora non trentenni (per lei l’inizio dell’avventura risale al 2013) in cerca di un’opportunità di lavoro migliore di quelle offerte in Italia. Fabrizia è stata l’unica vittima italiana dell’attentato terroristico ai mercatini di Natale di Berlino del 19 dicembre 2016 in cui morirono altre 11 persone e 60 rimasero ferite.
Appassionata di cultura tedesca, dopo una laurea triennale in Mediazione linguistico-culturale alla Sapienza di Roma e una Magistrale in Relazioni internazionali e diplomatiche a Bologna, aveva conseguito un master in Comunicazione di impresa e Tedesco per la comunicazione economica completamente in tedesco presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore a Milano. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi