SILVANA FEDERICI: L’ARTISTA ITALIANA ALLA COLLETTIVA DI PITTURA DI WEITZ

SILVANA FEDERICI: L’ARTISTA ITALIANA ALLA COLLETTIVA DI PITTURA DI WEITZ

ROMA\ aise\ Si terrà a Weitz, in Austria, dal 13 aprile al 5 maggio la collettiva di pittura cui parteciperà anche un’artista toscana, la lunigianese Silvana Federici. Dopo anni di lavoro in banca, Silvana ha deciso di dedicarsi esclusivamente alla sua prima passione: la pittura.
Autodidatta, ha iniziato a dipingere a 18 anni, dopo che un’amica le regalò una scatola di colori ad olio. Affascinata nei primi tempi dai vortici vangoghiani, dipingeva soprattutto nature morte di tendenza post-impressionista, paesaggi e marine.
In seguito, a Madrid è rimasta folgorata dalla carica esplosiva dell’”action painting” di Jackson Pollock. Dipinge preferibilmente sulla tela disposta orizzontalmente, con una colonna sonora (di solito i Rolling Stones) a fare da ispirazione nella scelta dei colori.
Da alcuni anni lavora anche con la spatola su grandi tele e altri supporti originali, come stuoie e tendaggi.
Molto attiva sul territorio toscano, l’artista partecipa alle iniziative artistiche più qualificate, distinguendosi in collettive e personali. Nel 2017, alla IV Edizione del Premio Internazionale “Ligures”, ha ricevuto al Castello San Giorgio di Lerici (Sp) il “riconoscimento speciale” dell’Istituto di Cultura Slovacco.
Attualmente ha in corso un'esposizione a Parma, presso l'Associazione Confartigianato Imprese. (aise) 

Newsletter
Archivi