STORIE DI MINATORI BELLUNESI: L’APPELLO DELL’ABM

STORIE DI MINATORI BELLUNESI: L’APPELLO DELL’ABM

BELLUNO\ aise\ - Era il 18 gennaio del 1969 quando a San Gregorio nelle Alpi venne inaugurato il “Viale delle lampade spente”: la strada che porta al cimitero del paese, da quel giorno, avrebbe avuto un palese richiamo all’emigrazione in miniera, con una serie di lampade da miniera, spente, protette dall’elmetto dei minatori.
Alla cerimonia di inaugurazione di questo viale, ideato da Giulio Gazzi, partecipò anche il sottosegretario all’emigrazione Mario Pedini. In occasione del 50.mo anniversario, che si terrà nel 2019, l’Associazione Bellunesi nel Mondo, in collaborazione con il Comune di San Gregorio nelle Alpi, la Famiglia Ex emigranti “Monte Pizzocco” e le Acli Bellunesi, vuole realizzare una mostra fotografica dedicata all’emigrazione in miniera. Per questo scopo si è alla ricerca di foto e documenti inerenti ai minatori bellunesi.
Chi fosse in possesso di tale documentazione è pregato di contattare gli Uffici ABM e di parlare con Simone Tormen, responsabile dell’Archivio fotostorico: tel. 0437 941160 – simone.tormen@bellunesinelmondo.it. Il materiale raccolto, oltre ad essere utilizzato per la mostra, sarà conservato e messo a disposizione anche per nuovi progetti didattici del MiM Belluno, Museo interattivo delle migrazioni. (aise) 

Newsletter
Archivi