TELAVIV: LA FATTORIA DI CELLE A SANTOMATO DI PISTOIA E LA COLLEZIONE GORI

TELAVIV: LA FATTORIA DI CELLE A SANTOMATO DI PISTOIA E LA COLLEZIONE GORI

TEL AVIV\ aise\ - Per la serie di conferenze “Il giardino italiano dal tardo Medioevo all’inizio del ‘700”, giovedì, alle 18.30, è prevista all’Istituto italiano di cultura di Tel Aviv la conferenza di Ada Vittorina Segre, storica del paesaggio, dal titolo “La fattoria di Celle a Santomato di Pistoia e la collezione Gori”. L’incontro vedrà la partecipazione dell’artista Dani Karavan.
Villa Celle, nella sua attuale forma, voluta dal cardinale Carlo Agostino Fabroni di Pistoia, risale alla fine del Seicento. A questo impianto risalgono il giardino all'italiana ed il pomario, mentre il parco romantico fu creato dall'architetto Giovanni Gambini a metà Ottocento su una superficie di oltre 30 ettari.
Trasferitosi a Villa Celle nel 1970, il collezionista Giuliano Gori si ispira alla presenza di alcune costruzioni ottocentesche da giardino (la voliera, la palazzina del Tè, il monumento egizio, ecc.), per affermare la vocazione del parco all'inglese e della tenuta agricola ad ospitare interventi di arte contemporanea creati appositamente per gli spazi a disposizione.
In questa conversazione, Dani Karavan racconterà la sua personale esperienza di conoscenza della collezione, delle opere a lui più care, e illustrerà i propri interventi all'interno del parco.
La conferenza si svolgerà in ebraico, accompagnata da proiezione di diapositive con didascalie in italiano.(aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi