TORNA A PASSO PARADISO LA FESTA DELLA FRATELLANZA

TORNA A PASSO PARADISO LA FESTA DELLA FRATELLANZA

TRENTO\ aise\ - Domenica alle 10.45 a Passo Paradiso torna anche quest’anno la Festa della Fratellanza. A cento anni dalla fine della Grande Guerra, il silenzio suonerà ancora una volta sulle nevi perenni del ghiacciaio del Presena.
Nata dall'intuizione di Emilio Serra e di Kurt Steiner 40 anni fa, la Festa della Fratellanza nel tempo ha acquisito sempre più valore, divenendo un'occasione unica per riflettere sull'importanza della pace, proprio dove allora molte vite furono tragicamente spezzate. Oggi portata avanti dalla passione dal figlio di Emilio e dalla sua famiglia, riunisce centinaia di persone a Passo Paradiso: alla cerimonia partecipano i rappresentanti dei Gruppi Kaiserschützen, Kaiserjäger e Standschützen, delle Compagnie Schützen, della Croce Nera Austriaca, dei Gruppi Alpini, delle Associazioni ex Combattentistiche e delle associazioni di volontariato della Val di Sole e della Val Camonica.
In occasione del centenario, sarà consegnata, da parte del Console Generale d'Austria a Milano, Wolfgang Spadinger, un importante riconoscimento del Governo austriaco al promotore dell'iniziativa.
Per l’occasione, la telecabina di Passo Tonale sarà attiva a partire dalle 8 per portare i partecipanti in quota, dove alle 10 prenderà il via la sfilata accompagnata dal Corpo bandistico Ossana-Vermiglio fino al monumento alla Fratellanza. Alle 10.45 la Santa Messa celebrata dal Cappellano militare e del parroco di Vermiglio con la partecipazione del Coro "Santa Maria di Tassullo", al termine della quale si terrà la salva d'onore della Compagnia Schützen Val di Sole e la deposizione corone al monumento della Fratellanza. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi