TRADIZIONALE INCONTRO A SOCCHER PER LA 116MA FESTA DELL'ESEMPON

TRADIZIONALE INCONTRO A SOCCHER PER LA 116ma FESTA DELL

BELLUNO\ aise\ - Si è svolta domenica scorsa, 28 gennaio, a Soccher la 116ma "Festa dell’Esempon", annuale incontro in ricordo della storica emigrazione dalla frazione pontalpina.
Furono in molti quelli che, fin da oltre centoquaranta anni fa, partirono per lavorare all'estero, in particolare verso i paesi dell'Est a costruire ferrovie. Da qui il nome Esempon, termine dialettale dal tedesco "eisenbahn", ovvero "ferrovia".
Dopo la Messa nella chiesa di San Giacomo, accompagnata dalla Corale Parrocchiale con canti della nostra emigrazione, il programma prevedeva due eventi: la mostra fotografica "Bruno Faganello torna a Soccher" e la presentazione del libro di Guido Barzan "Viaggio a Plostina", entrambi presso la sala della Cooperativa di Soccher.
La manifestazione si è chiusa con il pranzo, al quale ha partecipato circa un centinaio di persone. Pranzo allietato dalla fisarmonica di don Natalino.
Presenti il sindaco di Ponte nelle Alpi, Paolo Vendramini, il presidente dell’Associazione Bellunesi nel Mondo, Oscar De Bona, e diversi rappresentanti delle Famiglie Bellunesi. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi