UNICEF SULLA SCOMPARSA DELL'EX SEGRETARIO GENERALE DELLE NAZIONI UNITE KOFI ANNAN

UNICEF SULLA SCOMPARSA DELL

ROMA\ aise\ - "Sono triste e affranta per la morte di Kofi Annan. Padre. Marito. Filantropo. Grande statista. E’ stato un servitore della pace per tutta la vita”. Sono queste le dichiarazioni rilasciate sabato 18 agosto da Henrietta H. Fore, direttore generale dell’UNICEF.
“Era particolarmente preoccupato per il futuro - il mondo che i nostri bambini e i loro bambini erediteranno. E ha guidato le Nazioni Unite in un periodo in cui milioni di persone sono uscite dalla povertà.
Soprattutto Kofi Annan ha creduto nel progetto delle Nazioni Unite. Quando una volta gli chiesero perché non fosse riuscito a portare avanti le riforme, secondo quanto riportato disse: 'il Signore ebbe il meraviglioso vantaggio di poter lavorare da solo'. Eppure, attraverso i suoi sei decenni di servizio pubblico internazionale, Annan si è impegnato a fare in modo che non fosse solo, coinvolgendo tutti noi nel lavoro di costruzione di un mondo migliore.
E alla fine, la vita di Annan è stata il riflesso della comprensione di questo: che il destino di ognuno di noi determina il destino di tutti noi. A nome di tutti i membri dell'UNICEF, porgo le mie più sentite condoglianze alla sua famiglia, alla sua amata nazione, il Ghana, e alla comunità delle Nazioni Unite". (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi