VERSO LA CONFERENZA DEI GIOVANI ITALIANI NEL MONDO

ROMA – focus\aise - Si terrà dal 16 al 19 aprile 2019 a Palermo l'attesa Seconda Conferenza Mondiale dei Giovani Italiani nel Mondo. Organizzata dal Consiglio Generale degli Italiani all'Estero, l'iniziativa ha richiesto anche il coinvolgimento dei Comites che in tutto il mondo sono stati chiamati ad informare dell'evento i giovani delle rispettive circoscrizioni consolari e a individuare chi, tra loro, fosse intenzionato e idoneo a prendervi parte.
In Israele la ricerca dei delegati è in stato avanzato. Si è infatti chiusa ieri, 25 novembre, la possibilità per i giovani di inviare le proprie candidature sia al Comites di Gerusalemme sia a quello di Tel Aviv. Ai due Comitati ora il compito di scegliere tra i giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni che si sono autocandidati i propri delegati. A loro sarà chiesto un impegno che andrà dal gennaio 2019 fino allo scadere del mandato attuale del CGIE nel 2020, con un contributo costante, propositivo e fattuale ai lavori della rete, stimato attorno alle due ore al mese. Al giovane verrà chiesto di “sottoscrivere questi impegni e di stilare una breve nota nell’accettazione formale alla partecipazione al Seminario”. Disponibilità e capacità di organizzare attività sociali e culturali per i loro colleghi prima e dopo la Conferenza ed insieme predisposizione ai rapporti umani e spirito di iniziativa saranno le condizioni necessarie a svolgere questo compito, come pure la capacità di comunicare in italiano scritto e orale in maniera sufficiente allo svolgimento dei lavori.
In vista della Conferenza dei Giovani Italiani nel Mondo, il Comites di Lione in Francia ha invece organizzato tre incontri per informare i giovani connazionali di questa opportunità. Gli incontri preparatori avranno luogo: a Clermont-Ferrand sabato 1° dicembre alle 15.00 presso la sede dell’associazione “Soleil d’Italie” (28 rue Amadéo 63100 Clermont-Ferrand); a Grenoble, mercoledì 5 dicembre alle 17.00 presso la sede dell’associazione “Coratins de Grenoble et des Environs” (33 rue Léo Lagrange 38100 Grenoble); e a Lione mercoledì 12 dicembre alle 18.00 presso La Casa degli Italiani (82 rue du Dauphiné 69003 Lione). Le iscrizioni agli incontri sono libere e gratuite. Gli interessati dovranno comunicare la loro partecipazione agli indirizzi comites.italie.lyon@gmail.com e angelo.campanella@free.fr specificando in oggetto “incontro giovani Clermont-Ferrand”, “incontro giovani Grenoble” o “incontro giovani Lione”. Durante i tre incontri preparatori, i giovani italiani della circoscrizione di Lione potranno ricevere informazioni, raccontarsi e proporsi alla partecipazione del Seminario 2019. Lione sarà rappresentata da un delegato.
Un incontro è stato promosso anche dal Comites del Perù: si terrà il prossimo 1° dicembre all’Hotel Crowne Plaza di Miraflores a Lima e vi parteciperà anche l’ambasciatore d'Italia Giancarlo Maria Curcio. I lavori inizieranno alle 9.00 e si chiuderanno alle 17.00. Durante l'incontro i giovani eleggeranno i propri rappresentanti e riceveranno tutte le informazioni utili dai rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni italiane in Perú. Ad introdurre i lavori, insieme all'ambasciatore Curcio, anche il presidente del Comites, Paolo Valente. La partecipazione al convegno è gratuita, ma per motivi organizzativi occorre iscriversi contattando il Comites, che rimborserà le spese dell´autobus di andata e ritorno a coloro i quali arriverannoi da altre cittá del Perú. Inoltre, durante l'incontro verranno sorteggiate due borse di studio offerte dal Campus Magnolie per studiare italiano in Italia. (focus\aise)