ALL’IIC DI MONACO DI BAVIERA IN DIFESA DEL LICEO CLASSICO

ALL’IIC DI MONACO DI BAVIERA IN DIFESA DEL LICEO CLASSICO

MONACO DI BAVIERA\ aise\ - Domani, alle 18.30, presso l’Istituto italiano di Cultura di Monaco di Baviera, Federico Condello presenta una serata dedicata alla scuola e, in particolare, alla difesa degli studi classici.
Modera Tommaso Mari, dell’Università di Bamberg.
Il liceo classico è stato - nei fatti e nei numeri - uno straordinario, coraggioso e riuscito esperimento di democrazia scolastica, volto a rendere patrimonio diffuso quel che per secoli è stato cultura d'élite. Perciò avrà a cuore il liceo classico non chi ha a cuore il greco e il latino, ma chi ha a cuore una scuola giusta.
Il Liceo Classico, pur avendo attinenze con altre tipologie di scuole europee, rappresenta un esperimento educativo molto particolare, marchiato di tempo in tempo come elitista, passatista, a volte addirittura fascista. Attraverso un’analisi rigorosa, critica e attenta dei dati e del dibattito storico, Federico Condello illustra come ciò non sia necessariamente vero: e anzi, come il liceo classico conservi delle potenzialità, alla fine dei conti, più importanti oggi di ieri.
Federico Condello (Verona, 1973) insegna Filologia greco-latina all’Università di Bologna. “La scuola giusta: in difesa del Liceo Classico” è uscito nel 2018 per Mondadori. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi