BREXIT/ UNGARO (PD): NEL REGNO UNITO LA “RESISTENZA EUROPEA” È VIVA E FA BEN SPERARE

BREXIT/ UNGARO (PD): NEL REGNO UNITO LA “RESISTENZA EUROPEA” È VIVA E FA BEN SPERARE

ROMA\ aise\ - “Oltre cinque milioni di firme ha raggiunto la petizione "Revoke Article 50" in cui i cittadini del Regno Unito chiedono al Governo May di rimanere un membro dell'Unione europea, revocando così gli effetti dell’Art.50 dei Trattati UE per l’uscita dall'Unione. Si tratta di un record storico che supera la passata petizione che nel 2016 chiedeva un secondo referendum sull'adesione all'Europa”. Così Massimo Ungaro, deputato Pd eletto in Europa, che aggiunge: “il risultato è stato raggiunto dopo che un milione di manifestanti - altro record di partecipazione in strade e piazze, raro per i britannici - ha “marciato” su Westminster e in tante altre città britanniche per chiedere di ridare la parola al popolo con un nuovo referendum”.
“Una "resistenza" in favore dell’Europa che – secondo Ungaro – rimarrà anche dopo la Brexit e una speranza che la Gran Bretagna possa ritornare nell'Unione presto. Un auspicio anche per gli oltre 700.000 italiani residenti nel Regno Unito che combattono ogni giorno contro disagi e incertezze di questo inedito processo storico-politico”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi