CER-DEE: ANCHE IL MIC DI FAENZA NEL PROGETTO FINANZIATO DALL’UE

CER-DEE: ANCHE IL MIC DI FAENZA NEL PROGETTO FINANZIATO DALL’UE

FAENZA\ aise\ - Il MIC di Faenza è coinvolto come partner in un nuovo progetto della durata di tre anni finanziato dall’Unione Europea, il CER-DEE - Creative entrepreneurship in ceramic regions – developing. La comunicazione è arrivata in questi giorni. Capofila del progetto è il Porzellanikon di Selb in Germania che insieme al MIC e altri sei partner europei (Ceramic Museum in Boleslawiec – Polonia, - New Design University Pölten – Austria, National Museum of Slovenia, Technical University in Ilmenau – Germania, University of West Boemia in Pilsen – Repubblica Ceca e il Tourist centre in Kranj - Slovenia) si propongono di creare una rete di cooperazione tra i principali distretti storici della ceramica europea per mettere insieme conoscenze di musei, piccole/medie imprese e istituti di settore in un momento in cui la competizione globale sta mettendo a dura prova il settore.
Tre i principali obiettivi: fondere le attività regionali in un insieme di pratiche europee attraverso la mappatura di proposte e potenziali sviluppi economici, sviluppare protocolli europei di formazione atti ad incrementare forze creative, sviluppare strategie di marketing, di cooperazione.
Il MIC di Faenza è coinvolto in prevalenza nella parte di formazione grazie anche alla collaborazione di altri enti locali come l’ISIA di Faenza, Confartigianato, CAF CNA, Contamination Lab e in collaborazione, come di consueto, con il Comune di Faenza. Tutte le attività saranno messe in rete con gli eventi dedicati al design, all’artigianato e all’arte organizzati insieme ai partner Europei, in particolare il Concorso Future Lights, Argillà e il Premio Faenza. (aise) 

Newsletter
Archivi