"DAL CUCCHIAIO ALLA CITTÀ DEL FUTURO": L’IDD 2019 A MIAMI CON IL CONSOLATO E L’ISTITUTO MARANGONI

"DAL CUCCHIAIO ALLA CITTÀ DEL FUTURO": L’IDD 2019 A MIAMI CON IL CONSOLATO E L’ISTITUTO MARANGONI

MIAMI\ aise\ - "Dal cucchiaio alla città del futuro, sostenibilità e innovazione": questo il tema trattato il 19 marzo scorso dagli architetti Marco Piva e Chad Oppenheim all’Istituto Marangoni di Miami per celebrare l’Italian Design Day 2019.
Di fronte a un pubblico di operatori del settore - designer, architetti e imprenditori edili locali – è intervenuto il console generale d’Italia a Miami, Cristiano Musillo, il quale ha sottolineato quanto il mondo del progetto italiano abbia contribuito negli anni alla definizione dello skyline delle più importanti città della Florida. Il console ha poi proseguito auspicando che dall’incontro possa scaturire una collaborazione ancora più stretta tra l’Italia e Miami. Il design e l’architettura italiana costituiscono infatti, ha concluso Musillo, un punto di riferimento per Miami, soprattutto in relazione ai temi dell’economia circolare, del cambiamento climatico e della mobilità, settori questi ultimi in cui l’Italia ricopre un ruolo di primo piano a livello internazionale.
L’ambasciatore italiano del design Marco Piva ha illustrato alcune soluzioni urbanistiche particolarmente innovative in grado di assicurare un modello di sviluppo sostenibile alle città del futuro.
Da parte sua, l’architetto americano Oppenheim ha posto l’accento su quanto sia necessario ristabilire una relazione virtuosa tra design e natura.
All’incontro, moderato da Antonio Nanni dell’Università di Miami, ha partecipato Riccardo di Blasio della società americana Nebia, che forte del sostegno di investitori quali Tim Cook, Eric Schmidt e Joe Gebbia, ha posto in commercio una doccia rivoluzionaria, che consente di risparmiare oltre il 65% dell’acqua consumata dalle docce attuali. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi