FRANCO BUCARELLI SOCIO BENEMERITO DELLA SEZIONE DI BRUXELLES-UNIONE EUROPEA DELL’ASSOCIAZIONE NAZIONALE FINANZIERI D’ITALIA

FRANCO BUCARELLI SOCIO BENEMERITO DELLA SEZIONE DI BRUXELLES-UNIONE EUROPEA DELL’ASSOCIAZIONE NAZIONALE FINANZIERI D’ITALIA

BRUXELLES\ aise\ - Il Comitato Esecutivo Nazionale dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia, su proposta del Consiglio della Sezione di Bruxelles-Unione Europea, ha nominato il celebre giornalista Franco Bucarelli socio benemerito dell’associazione delle Fiamme Gialle.
Significativa la motivazione della nomina, proposta dal presidente della Sezione delle Fiamme Gialle europee, generale Alessandro Butticé, alla Presidenza Nazionale, che le ha riconosciute valide disponendo la qualifica, che è a vita.
“Il dr. Franco Bucarelli:
• gode di altissimo prestigio nazionale e internazionale (come testimoniato dalla sua vita professionale, sintetizzata sul sito http://www.francobucarelli.it/) quale uno dei più grandi inviati speciali e di guerra, vaticanisti ed esperti di sicurezza viventi del nostro Paese, e tale prestigio, attraverso la sua appartenenza all’ANFI, si riflette direttamente sull’Associazione stessa;
• nella seconda metà degli anni Ottanta, quando lo scrivente, all’epoca capo sezione all’Ufficio Stampa del Comando Generale del Corpo, e caporedattore de Il Finanziere, fu tra gli iniziatori di una nuova politica di comunicazione istituzionale della Guardia di Finanza e di un suo nuovo rapporto con gli organi di informazione che mirava a fare uscire il Corpo dalla crisi mediatico-giudiziaria che ne aveva offuscato l’immagine (dopo il cosiddetto “Scandalo dei Petroli”), lo stesso diede un grandissimo supporto a tale azione. In modo particolare era sempre disponibile a dare voce – quale giornalista RAI - anche alla “foresta” che cresceva silenziosamente (cioè il diuturno e leale impegno delle Fiamme Gialle al servizio del Paese), e non solo a qualche isolato albero che cadeva, contrariamente a quanto era invece abituata a fare molta parte dei suoi colleghi in quegli anni;
• con il grande successo ottenuto il 7 maggio 2019 dalla conferenza organizzata a Bruxelles dalla Sezione di Bruxelles-Unione Europea (dal titolo “Franco Bucarelli: vita di un giornalista d’assalto”, per tenere la quale ha anche affrontato personalmente le spese di viaggio) - che ha trovato anche eco sulla stampa e sui social media - ha senza dubbio aumentato il prestigio dell’unica sezione estera dell’ANFI, e di conseguenza di tutta l’Associazione presso la sede principale delle istituzione dell’UE”.
Nel corso di una cerimonia, in corso di organizzazione, avverrà la consegna ufficiale al celebre giornalista RAI, che è stato anche tra i fondatori delle news di Mediaset, della sua tessera di socio benemerito (che sostituirà quella di socio simpatizzante) e del brevetto firmati dal presidente nazionale dell’Associazione, gen. c.a. Umberto Fava.
Quella di Franco Bucarelli, che è figlio di un finanziere, segue la nomina a socio benemerito dell’ANFI di Bruxelles-Unione Europea dell’ex presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani.
I soci dell’unica sezione estera dell’associazione delle Fiamme Gialle si definiscono tutti “Patrioti italiani ed europei”. (aise)


Newsletter
Archivi