FVG-ISTRIA/ FEDRIGA: RAPPORTI ESTERI AUMENTANO OPPORTUNITÀ ECONOMICHE

FVG-ISTRIA/ FEDRIGA: RAPPORTI ESTERI AUMENTANO OPPORTUNITÀ ECONOMICHE

TRIESTE\ aise\ - "Rafforzare i rapporti con i Paesi e le Regioni vicine, che vantano numerose affinità culturali ed economiche, significa aumentare le opportunità di sviluppo del territorio. Ecco perché tali partnership rappresentano un obiettivo strategico per il Friuli Venezia Giulia".
Lo ha dichiarato il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, a margine dell'incontro tenutosi a Trieste con il presidente della Regione Istriana, Valter Flego, la vicepresidente, Giuseppina Rajko, l'assessore alla Cultura, Vladimir Torbica, il sindaco di Cittanova (Novigrad), Anteo Milos, e il consigliere regionale Fvg, Danilo Slokar, al termine del quale i buoni rapporti tra la nostra Regione e quella Istriana sono stati suggellati con un brindisi dell'amicizia.
Secondo Fedriga "questo primo incontro istituzionale con i vertici della Regione Istriana è segno evidente di una ritrovata armonia che ci permette di guardare insieme a nuovi orizzonti di crescita e sviluppo. In quest'ottica, un passaggio rilevante è rappresentato dalla prospettiva di ingresso della Regione Istriana nel Gruppo europeo di cooperazione territoriale (Gect) Euregio Senza Confini".
I temi affrontati durante il meeting sono stati numerosi, dall'ipotesi di sviluppo di una strategia di promozione turistica condivisa dell'Alto Adriatico fino ai trasporti e alla logistica. In merito, Fedriga ha confermato che "il prossimo passo sarà avviare dei tavoli tecnici per sviluppare concretamente iniziative comuni di valenza europea che, in questo modo, consentiranno di accedere alle linee di finanziamento comunitarie e rivitalizzare ulteriormente l'area del centro Europa di cui il Friuli Venezia Giulia è porta d'ingresso".
Un'opinione condivisa dal presidente Flego, il quale ha ribadito che "esistono ampi margini di collaborazione tra la Regione Istriana e il Friuli Venezia Giulia. Nel corso di questo primo incontro - ha detto - sono già emerse numerose idee e sono sicuro che nel prossimo muoveremo un ulteriore passo in avanti sul tema dei progetti finanziati dall'Ue".
Fedriga e Flego, dopo uno scambio di doni rappresentativi delle reciproche regioni, hanno quindi convenuto di incontrarsi nuovamente in Istria, con tutta probabilità a Cittanova, per definire più nel dettaglio gli ambiti su cui incentrare le azioni congiunte. (aise) 

Newsletter
Archivi