IL RICORDO DI MARCINELLE ALLA FESTA DELL’EMIGRANTE DI NEMBRO

IL RICORDO DI MARCINELLE ALLA FESTA DELL’EMIGRANTE DI NEMBRO

NEMBRO\ aise\ - Nell’ambito delle iniziative promosse in occasione della Festa dell’emigrante, si terrà domani, 7 agosto, a Nembro – in provincia di Bergamo – una mattinata dedicata a Marcinelle.
Appuntamento alle 9.15 al Museo della Miniera e dell’Emigrazione, per il saluto delle Autorità locali presenti e la commemorazione delle vittime della tragedia mineraria del 1956.
Seguirà, dalle 10.00, la visita al Museo della Miniera e dell’Emigrazione e alla mostra fotografica “Io soccorritore a Marcinelle”. Quindi, verrà celebrata la Santa Messa al Santuario dello Zuccarello.
Come gli altri eventi, anche quello di domani è organizzato dall’Associazione Nembresi nel mondo.
Il Museo della Miniera e dell’Emigrazione – si legge sul sito del Comune di Nembro – è nato dal forte interesse della famiglia Rota di Nembro a mantenere viva la memoria di una storia, che non è solo l’esperienza di vita da loro vissuta, ma che è stata l’esperienza di molte famiglie italiane nel periodo successivo alla II Guerra Mondiale.
Il museo, allestito dove vi era già un foro nella roccia e successivamente denominato dal Comune “Piazzetta dell’Emigrante”, è stato ricostruito proprio come l’entrata in miniera di fronte a cui poteva trovarsi un emigrato italiano. Nel corso degli anni, è stato fortemente arricchito di testimonianze preziose e dal grande valore storico (attrezzi, materiali, documenti e foto), grazie all’impegno della famiglia Rota nel recuperare oggetti direttamente in Belgio.
Tutti gli elementi che compongono il museo sono stati catalogati come “Collezione Lino Rota”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi