IL TRICOLORE SULLA LIBERTADOR

IL TRICOLORE SULLA LIBERTADOR

BUENOS AIRES\ aise\ - "Un libro comunica, illustra, conserva, trasmette e aggiorna significati e emozioni. La stessa funzione che un edificio come Palacio Alvear - il nostro Tricolore sull'Avenida Libertador a Buenos Aires - svolge da quasi cento anni, comunicando, illustrando, conservando, trasmettendo e aggiornando la unicità della presenza dell'Italia in Argentina e delle relazioni tra i due Paesi e le due Comunità". A scrivere è Giuseppe Manzo, Ambasciatore italiano a Buenos Aires, che firma la prefazione de “Il Tricolore sulla Libertador”, libro edito dall’Ambasciata che contiene la storia fotografica di Palacio Alvear e delle case italiane a Buenos Aires.
“Gli scatti che nel libro fissano luoghi, arredi e momenti dell’Ambasciata italiana e di Palazzo Italia – continua Manzo – sono innanzitutto la fotografica di questo ruolo e di questi legami speciali tra due popoli che condividono storia e radici, nelle parole del Presidente Mattarella, due popoli “fratelli”. Da qui – spiega l’Ambasciatore - anche la scelta di un volume senza testi, in cui il racconto della magnificenza e dello splendore di questa presenza italiana a Buenos Aires è lasciato all’evidenza dell’immagine, peraltro ritratta da fotografie scattate per la maggior parte dalle stesse mani di chi in questi edifici vive e lavora”.
L’architettura dei due edifici è illustrata più nel dettaglio dalla direttrice dell’IIC di Buenos Aires, Donatella Cannova. Quindi, spazio alle foto per 106 pagine.
“Sfogliate questa storia fotografica della magnificenza e dello splendore della presenza italiana a Buenos Aires”, l’invito dell’Ambasciata che ha pubblicato l’intero volume online. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi