“ITALIA CHIAMA LIBANO”: CONCLUSA UNA NUOVA DONAZIONE DELL’ASSOCIAZIONE AMPIO RAGGIO

“ITALIA CHIAMA LIBANO”: CONCLUSA UNA NUOVA DONAZIONE DELL’ASSOCIAZIONE AMPIO RAGGIO

ROMA\ aise\ - Si è conclusa nei giorni scorsi l’ultima donazione, presso la scuola della Fondazione Marista per la Solidarietà Internazionale, di aiuti umanitari nell’ambito del progetto “Ponte della solidarietà Italia-Libano”, promosso dalla giovane associazione campana “Ampio Raggio”.
In sinergia con l’esercito italiano impegnato in missioni umanitarie e con altre associazioni affini, sono stati donati diversi materiali, dal didattico allo sportivo, passando per il ludico e il creativo: abbigliamento, computer, banchi e sedie da scuola, incrementando così le capacità ricettive delle aule e migliorando le condizioni e le opportunità degli studenti libanesi.
L’attenzione dell’associazione, ancora una volta, è stata posta sull’importanza dell’istruzione in un’età che definisce la formazione e l’integrità di ogni essere umano, in particolare nei confronti delle popolazioni meno fortunate. A tal fine si è cercato di donare un futuro ed un sorriso a bambini in condizioni di disagio.
Oggi, la scuola oggetto della donazione accoglie circa 700 bambini, prevalentemente siriani ed iracheni, provenienti dai campi profughi di Sidone. Pur non essendo ufficialmente riconosciuta dal governo, si propone di evitare di far perdere ai bimbi meno fortunati anni importantissimi di crescita culturale ed umana, fornendo loro gratuitamente conoscenza e al contempo un contesto di parziale serenità, grazie alle numerose attività ludico-ricreative inserite nelle loro giornate.
Diversi sono gli enti e le associazioni che hanno lavorato a fianco all’Associazione Ampio Raggio, tra cui il Coordinamento Operativo Nazionale Interforze Tutela Ambientale, l'Associazione Nazionale Autieri d'Italia, il Gruppo Lucano della Protezione Civile, l'Istituto del "Nastro Azzurro", il Corpo Internazionale Volontari di Soccorso Umanitario, la facoltà di Economia dell'Università di Torino, l’associazione “Margherita”, l’Associazione “Fox Eventi”, l’Istituto comprensivo “Carducci” di Capaccio, in provincia di Salerno, nonché i Comuni di Quadrelle, Capaccio e Castel San Lorenzo. Inoltre, il progetto ha ottenuto anche il patrocinio morale dal Consiglio Regionale della Campania, dal Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio e dal Centro Servizi e Volontariato di Napoli.
Il presidente dell’Associazione Ampio Raggio, Antonio Pio Autorino, a margine della conclusione della donazione ha sottolineato nuovamente l’importanza che hanno avuto i sostegni ricevuti dalle associazioni che collaborano con loro a questo progetto. “Sono indispensabili - ha detto -, non ci sono altre parole. Abbiamo creato una bella squadra e ne sono fiero. Stiamo creando nuove opportunità. Dovremmo avere tutti la possibilità di avere un futuro nella vita. Vi ringrazio per la vostra fiducia, non la deluderò”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi