ITALIA-OLANDA: 2019 FITTO DI EVENTI NEL SEGNO DI VANVITELLI

ITALIA-OLANDA: 2019 FITTO DI EVENTI NEL SEGNO DI VANVITELLI

AMSTERDAM\ aise\ - Un fitto calendario di iniziative a sfondo culturale, economico e scientifico è stato organizzato per il 2019 in Olanda dall’Ambasciata d’Italia a l’Aja e dall’Istituto Italiano di Cultura di Amsterdam. Eventi che si accompagnano all’intenso rapporto bilaterale, sulla scia della condivisione del seggio in Consiglio di sicurezza dell’Onu nel biennio 2017-2018 e all’interno della cornice di un nuovo memorandum d’intesa, intitolato a Vanvitelli (il pittore olandese Van Wittel naturalizzato italiano), che prevede un dialogo più intenso e strutturato.
Concerti, rassegne cinematografiche, mostre ed iniziative di design ed eventi scientifici sono stati messi in cartellone, a partire da una mostra per il 500mo anniversario della morte di Leonardo da Vinci.
Tra gli appuntamenti culturali spiccano il Festival Monteverdi ad Amersfoort il 9 e 10 marzo, la Madame Butterfly di Giacomo Puccini al Muziektheater di Amsterdam, la rappresentazione teatrale "Primo" dedicata a Primo Levi, in collaborazione con l’Ambasciata di Israele, e la mostra "50 anni di pittura italiana dal 1860 al 1910", con oltre 80 opere, presso il prestigioso Museo Drents di Assen.
Cospicua sarà anche la parte riservata all’economia, con un interscambio commerciale che ha superato i 33 miliardi di euro. Previste collaborazioni con la Bocconi, Enel e Altagamma e il lancio della prima sezione ufficiale della Federazione italiana Cuochi nei Paesi Bassi.
Un ciclo di incontri sullo sviluppo sostenibile e di promozione del turismo culturale in Italia si affiancherà al lancio del primo gruppo di donne imprenditrici italiane nei Paesi Bassi, mentre l’Olanda sarà per la prima volta ospite d’onore al Festival della scienza di Genova, in programma dal 24 ottobre al 4 novembre prossimi. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi